Informazioni sulla privacy e sulla sicurezza dei prodotti Apple nell'istruzione

Per Apple la privacy è un diritto fondamentale, per questo ogni nostro prodotto è progettato per proteggere le informazioni personali di ogni utente e per permettergli di scegliere cosa condividere e con chi. Ecco perché tutti i nostri prodotti, compresi quelli pensati per l'istruzione, integrano funzioni e controlli per la privacy. Progettiamo i nostri prodotti in modo da limitare la raccolta e l'uso dei dati, utilizzare l'elaborazione dei dati sul dispositivo quando possibile e offrire trasparenza e controllo sul modo in cui vengono condivise le informazioni.

Scopri di più sull'impegno di Apple per la privacy.

 

Continua a leggere e usa i seguenti pulsanti per scoprire di più sui nostri servizi e app destinati alle scuole, per sapere come proteggiamo i dati degli studenti e per trovare maggiori informazioni e risorse per le scuole e i genitori.

App e servizi per le scuole

I potenti strumenti che Apple ha sviluppato specificatamente per le scuole non solo supportano gli amministratori nella distribuzione e agevolano il lavoro in classe degli insegnanti, ma consentono anche un'esperienza didattica personalizzata, su misura per ogni studente.

  • Apple School Manager è un servizio gratuito basato sul web che permette al reparto informatico di distribuire iPad e Mac nelle scuole, creare account ID Apple gestiti per studenti e personale, impostare registri di classe per le app Schoolwork e Classroom, abilitare la registrazione dei progressi in Schoolwork e gestire app e libri per l'insegnamento e l'apprendimento. Apple School Manager costituisce la base per i servizi e le app Apple Education. 
  • Gli account ID Apple gestiti sono di proprietà della scuola, che li crea e li controlla per fornire agli studenti l'accesso a iCloud Drive, alla libreria foto, ai backup, a Schoolwork e a iPad condiviso. In questo modo, gli studenti possono accedere da qualsiasi dispositivo ai materiali didattici e ai lavori da loro creati. 
  • iPad condiviso è una funzione che permette a più studenti di usare lo stesso iPad, mantiene separati e sicuri i dati di ogni studente creando un'esperienza di apprendimento personalizzata. 
  • Schoolwork permette agli insegnanti e agli studenti di condividere e ricevere i materiali didattici, monitorare i progressi, fornire feedback immediato, consentendo così agli insegnanti di personalizzare l'insegnamento. Schoolwork fornisce una visione chiara sui progressi degli studenti da un compito all'altro, così l'insegnante saprà sempre se proporre a un determinato studente un aiuto in più o ulteriori attività. Inoltre, gli studenti possono vedere i compiti, consegnare gli elaborati e controllare i progressi in un unico posto. 
  • Classroom permette agli insegnanti di gestire gli iPad degli studenti in classe per guidare i ragazzi durante la lezione aprendo app e link sui loro dispositivi. Gli insegnanti possono scambiare con facilità documenti con gli studenti in classe e tenere d'occhio i loro progressi monitorando i loro schermi.
  • iTunes U aiuta gli insegnanti a creare e tenere lezioni coinvolgenti; inoltre, permette a chiunque abbia un iPhone o un iPad di usufruire di un'ampia raccolta di materiali didattici messi a disposizione dai principali enti culturali, istituti scolastici o università.

Le potenti app per la produttività e la creatività realizzate per iPad e Mac aiutano gli studenti a esprimersi in modi unici.

  • Pages, Numbers e Keynote sono perfette per studenti e insegnanti che vogliono creare libri e report coinvolgenti, fogli di calcolo efficaci e presentazioni sorprendenti. Gli studenti possono lavorare individualmente o usare la collaborazione in tempo reale per lavorare insieme a un progetto.
  • GarageBand, iMovie e Clips permettono a studenti e insegnanti di comporre musica, creare documentari o registrare brevi clip video.
  • Swift Playgrounds su iPad permette di iniziare a usare Swift, il nostro potente linguaggio di programmazione, in modo divertente e interattivo. Inoltre, Programmare per tutti  è un corso completo che include lezioni su iPad e Mac, guide per gli insegnanti e app per insegnare, e imparare, a scrivere codice. Perché riteniamo che programmare sia un'abilità essenziale. Gli studenti che si avvicinano alla programmazione imparano a risolvere i problemi e a lavorare insieme in modo creativo. Inoltre, possono creare app che fanno prendere vita alle loro idee. 

Scopri di più sui prodotti Apple per l'istruzione.

Come proteggiamo i dati degli studenti

Per Apple la privacy è un diritto fondamentale e proteggiamo la privacy di tutti i clienti che usano i nostri prodotti. Dove vanno con il loro iPad, quali siti web visitano, le app che usano: sono tutte informazioni personali che non vogliamo e non ci serve conoscere per fornire esperienze straordinarie. Ecco perché tutti i nostri prodotti, compresi quelli pensati per l'istruzione, come Apple School Manager, Schoolwork e gli ID Apple gestiti, integrano funzioni e controlli per la privacy. Non vendiamo i dati degli studenti e non li condividiamo mai con terzi per finalità di marketing o per l’invio di pubblicità. Inoltre non creiamo profili degli utenti in base ai contenuti delle email o ai siti web che visitano.

Leggi la panoramica per genitori sulla privacy

Dati degli studenti associati ad app e servizi Apple per l'istruzione

Quando la scuola fornisce agli studenti l'accesso ai servizi tramite Apple School Manager, Apple elabora i dati degli studenti per conto della scuola. La scuola mantiene la proprietà e il controllo dei dati degli studenti.

Apple riceve ed elabora i dati degli studenti per conto della scuola e in base alle sue indicazioni. Le scuole che ci affidano le informazioni personali dei loro studenti possono avere la certezza che queste verranno usate solo per finalità che riguardano l'istruzione. Non creiamo profili degli studenti sulla base del loro comportamento online e non venderemo mai le loro informazioni per nessuno scopo.

Apple School Manager, il portale amministrativo di Apple per l'IT, rispetta la privacy degli studenti. Ad esempio, gli amministratori possono impostare account ID Apple gestiti e registri di classe in Apple School Manager importando solo i dati strettamente necessari, come il nome degli studenti e i corsi a quali sono iscritti; altre informazioni sugli studenti eventualmente presenti nei sistemi informatici della scuola non vengono importate, a meno che la scuola non decida diversamente.

Ogni ID Apple gestito creato in Apple School Manager può essere associato alle seguenti informazioni, che possono essere visualizzate dalla scuola nell'elenco degli account o quando un account è selezionato in Apple School Manager:

  • Un ID alfanumerico univoco per account, nome e cognome, sede assegnata, corsi a cui l'utente è iscritto, ruolo (ad esempio studente, insegnante, amministratore, ecc.), fonte dei dati (importazione SiS, creazione manuale, ecc.), data di creazione, data di modifica, livello di istruzione (se disponibile), indirizzo email (se disponibile).
  • Scopri di più sugli ID Apple gestiti.

Schoolwork permette agli insegnanti di condividere i materiali didattici e capire meglio i progressi degli studenti nelle app e con i libri in uso. Schoolwork usa i dati relativi agli studenti e nel registro di classe che gli amministratori impostano in Apple School Manager. Facoltativamente, la scuola può abilitare la registrazione dei progressi degli studenti in Apple School Manager. Gli sviluppatori possono così condividere con gli insegnanti in modo privato e sicuro i progressi su diverse attività, come leggere un capitolo di un libro, risolvere una serie di equazioni o rispondere a un quiz, assegnate in ambienti gestiti dalla scuola. Questi dati permettono a insegnanti e studenti di capire meglio i progressi fatti nelle attività assegnate e consentono agli insegnanti di proporre ulteriori attività o un aiuto in più in base alle esigenze degli studenti.

Le informazioni sui progressi condivise con gli insegnanti che usano Schoolwork per assegnare le attività dipendono dal tipo di dati generati dall'app che aderisce al servizio e possono includere: tempo dedicato all'attività, timer di inizio e fine, punteggi nei quiz, progressi, punteggi ottenuti e un valore binario come sì/no, vero/falso o completo/non completo.

La panoramica sui dati e sulla privacy per gli istituti scolastici fornisce maggiori dettagli su come Apple tratta i dati e la privacy degli studenti con ID Apple gestiti e le funzioni didattiche correlate.

Protezione della privacy dei dati degli studenti

I prodotti e i servizi Apple per l'istruzione integrano le stesse potenti funzioni per la privacy che sono fondamentali nella progettazione di tutti i prodotti, hardware e software, e i servizi Apple. Non creiamo profili degli studenti sulla base del loro comportamento online e non venderemo mai le loro informazioni per nessuno scopo. I dati vengono elaborati in locale ogni volta che è possibile e usiamo solo i dati strettamente necessari per utilizzare le funzioni e i servizi; inoltre, offriamo trasparenza e controllo sul modo in cui vengono condivise le informazioni.

Ad esempio, i suggerimenti QuickType visualizzati dagli studenti mentre scrivono un messaggio all'insegnante si basano unicamente sull'intelligenza dei dispositivi: nessun dato viene inviato ai nostri server. Quando un insegnante visualizza la schermata di uno studente nell'app Classroom o quando uno studente completa un'attività in Schoolwork con registrazione dei progressi, garantiamo il massimo della trasparenza perché lo studente può vedere la relativa notifica in cima allo schermo. E quando gli studenti utilizzano l'ID Apple gestito per collaborare a documenti Pages, Numbers o Keynote, possono collaborare solo con altri utenti della loro scuola. 

Gli ID Apple gestiti con cui gli studenti a scuola usano i dispositivi, accedono ai materiali didattici e ai servizi iCloud sono progettati appositamente per proteggere la loro privacy e prevedono limitazioni per gli acquisti e le comunicazioni. Gli acquisti singoli su App Store, iBooks Store, iTunes e Apple Music sono disabilitati, le app e i materiali didattici vengono distribuiti dalla scuola. I dati degli studenti sono sotto il controllo della scuola, che può anche attivare o disattivare servizi come iMessage, FaceTime o la registrazione dei progressi degli studenti con l'app Schoolwork.

Schoolwork è stata progettata per proteggere la privacy degli studenti. Quando una scuola abilita la registrazione dei progressi con Schoolwork in Apple School Manager, i dati sui progressi degli studenti vengono condivisi solo per le attività che l'insegnante assegna come compiti tramite l'app Schoolwork e solo quando gli studenti usano il dispositivo con il loro ID Apple gestito creato dalla scuola. I progressi degli studenti nelle altre attività non vengono condivisi o mostrati. Ad esempio, se un insegnante assegna la lettura del Prologo di Romeo e Giulietta in iBooks e uno studente legge anche Il grande Gatsby, lo studente e l'insegnante vedranno i dati relativi ai progressi solo per il Prologo, perché è quella la lettura assegnata. Per garantire la trasparenza, gli studenti vedranno una notifica che li informa che è attiva la registrazione dei loro progressi.

Sull'App Store, Apple chiede agli sviluppatori di adeguarsi a specifiche linee guida studiate per tutelare la privacy e la sicurezza degli utenti. Tutti gli sviluppatori che adottano ClassKit, il nostro framework per la registrazione dei progressi degli studenti con l'app Schoolwork, devono rispettare ulteriori requisiti. Oltre ai nostri requisiti standard per la pubblicazione delle app sull'App Store, chiediamo agli sviluppatori di utilizzare ClassKit solo per fornire servizi didattici.  Gli sviluppatori non possono pubblicare pubblicità comportamentale e devono inoltre rendere disponibile una politica sulla privacy adeguata che descriva tutti i casi di utilizzo delle informazioni personali. 

Scopri di più sull'impegno di Apple per la privacy.

La panoramica sui dati e sulla privacy per gli istituti scolastici fornisce maggiori dettagli su come Apple tratta i dati e la privacy degli studenti con ID Apple gestiti e le funzioni didattiche correlate.

La guida per i genitori sulla privacy può aiutare genitori e tutori a comprendere come Apple contribuisce a proteggere la privacy delle informazioni degli studenti.

L'accordo per Apple School Manager delinea i termini e le condizioni sulla raccolta e sull'archiviazione delle informazioni degli studenti, incluse le disposizioni sulla privacy dei dati specifiche per i clienti Education. 

Protezione della sicurezza dei dati degli studenti

Tutti i dati inviati dalla scuola a Apple vengono codificati sia durante il transito che sui server. Apple conserva le chiavi di codifica in data center sicuri.

I file archiviati su iPad o Mac, come note, documenti o progetti creativi, sono protetti tramite codifica. La codifica è abilitata automaticamente su iPad, dove, sulla base del codice dell'utente, viene generata una chiave di codifica per  proteggere i dati a livello di file con codifica AES a 256 bit. Su Mac, la codifica può essere abilitata con FileVault. 

iCloud, il servizio cloud di Apple, protegge i dati degli utenti tramite codifica con il protocollo di rete sicuro TLS 1.2. In questo modo garantisce la privacy e l'integrità dei dati quando vengono inviati tramite internet, archiviandoli su server in formato codificato e usando token sicuri per l'autenticazione. I dati degli studenti sono pertanto protetti dagli accessi non autorizzati, sia quando vengono trasmessi ai dispositivi sia quando sono archiviati in iCloud. iCloud utilizza come minimo la codifica AES a 128 bit (lo stesso standard di sicurezza usato dai maggiori istituti finanziari) e non fornisce mai le chiavi di codifica a terze parti. Apple conserva le chiavi di codifica in data center sicuri. Inoltre iCloud archivia le password e le credenziali degli studenti in modo che nemmeno Apple possa leggerle o accedervi.

Scopri di più su sicurezza e privacy di iCloud.

Archiviazione e conservazione dei dati degli studenti

Apple archivia i dati di Apple School Manager, ID Apple gestiti, Schoolwork, iTunes U e iCloud in data center sicuri, soggetti e severi standard e requisiti di archiviazione dei dati. Abbiamo ottenuto la certificazione ISO 27001, uno degli standard di sicurezza indipendenti per sistemi e infrastrutture cloud più ampiamente riconosciuto e accettato a livello internazionale, e la certificazione ISO 27018, lo standard internazionale per la protezione dei dati personali identificabili (PII) nei servizi cloud pubblici. 

Il personale scolastico autorizzato può creare ed eliminare gli ID Apple gestiti in Apple School Manager in base alle necessità; tutte le informazioni associate agli account eliminati verranno rimosse dai server di Apple entro 30 giorni.

I dati sui progressi di uno studente registrati tramite l'app Schoolwork vengono conservati finché lo studente rimane iscritto a un corso, in base a quanto indicato nel registro di classe in Apple School Manager. Quando uno studente abbandona un corso, i suoi dati vengono eliminati. I genitori possono inoltre chiedere alla scuola di disabilitare la registrazione dei progressi dei loro figli in Schoolwork: in tal caso i dati già registrati relativi a tutti i corsi verranno eliminati. I dati eliminati dalla scuola in questo modo verranno rimossi dai server di Apple entro 30 giorni.

Quando una scuola decide di interrompere l'uso di Apple School Manager, tutti i relativi dati degli studenti verranno eliminati entro un massimo di 180 giorni.

Controlli per i dati sulla posizione

Apple permette agli utenti di controllare le modalità di gestione e condivisione dei dati sulla posizione con le app e i servizi cloud. La funzione Localizzazione è disattivata di default, ma lo studente può attivarla se autorizzato dalla scuola. 

Anche le app Apple integrate, come Mappe, Meteo o Fotocamera devono richiedere l'autorizzazione per raccogliere e usare i dati sulla posizione. I dati sulla posizione vengono raccolti da Apple in una forma anonima che non permette di identificare i singoli studenti. Altre app messe a disposizione dalla scuola potrebbero richiedere l'autorizzazione per accedere ai dati sulla posizione. Gli studenti, come tutti i nostri clienti, possono approvare e revocare l'accesso per ogni app che chiede di usare il servizio.

Ogni volta che un'app su iPad usa la funzione Localizzazione, nella barra dei menu viene visualizzata l'icona di una freccia per informare l'utente che la sua posizione viene condivisa. 

Di norma, la posizione di un utente non è accessibile alla scuola tramite le funzioni e i servizi di Apple. Tuttavia, la scuola può utilizzare i servizi di localizzazione per recuperare un dispositivo rubato o smarrito. Un amministratore MDM può attivare da remoto la Modalità smarrito su un dispositivo della scuola. Quando la Modalità smarrito è abilitata, l'utente attuale viene disconnesso e il dispositivo non può essere sbloccato. Sullo schermo appare un messaggio personalizzabile dall'amministratore, ad esempio con un numero di telefono da chiamare se il dispositivo viene ritrovato. Quando l'amministratore attiva la Modalità smarrito, può chiedere al dispositivo di inviare la sua posizione attuale al server MDM. Quando l'amministratore disattiva la Modalità smarrito, viene segnalata la posizione del dispositivo e l'utente viene informato della disattivazione. 

Accesso ai dati degli studenti dalle app e dai servizi Apple

Apple School Manager permette un controllo degli accessi molto dettagliato con l'assegnazione di privilegi diversi in base al ruolo (studente, docente, manager, amministratore). Gli amministratori e i manager autorizzati possono creare nuovi account, definire ruoli e permessi e vedere le informazioni relative agli account esistenti, ad esempio il nome dell'utente e i corsi a cui è iscritto. Inoltre possono reimpostare le password e verificare gli account, se necessario.

Gli ID Apple gestiti permettono al personale scolastico autorizzato di sottoporre a audit l'account di uno studente a discrezione della scuola. Questa funzione implementa un severo protocollo che prevede la registrazione di tutti gli audit. Un amministratore, un manager o a un insegnante ottiene privilegi di auditing in Apple School Manager, il portale IT di Apple. I permessi di auditing scadono dopo otto ore. Durante il periodo di auditing, l'auditor può accedere ai contenuti dell'utente archiviati su iCloud o nelle app che archiviano i dati su iCloud. L'auditor inoltre può vedere i dati sui progressi raccolti nell'app Schoolwork. Quando viene eseguito l'audit di un account, l'operazione è registrata con data, ora e le credenziali dell'auditor, visibili in Apple School Manager ad amministratori e manager. Se necessario, i genitori possono coordinarsi con l'amministrazione della scuola per condurre l'audit dell'account dello studente.

In Schoolwork, solo lo studente e gli insegnati elencati come docenti di un corso a cui lo studente è iscritto (in base ai dati del registro in Apple School Manager) hanno accesso alle informazioni sui progressi dello studente e solo se la scuola ha abilitato la registrazione dei progressi in Apple School Manager. Ogni studente ha accesso ai propri dati e ogni insegnante ha accesso unicamente ai dati sui progressi degli studenti nelle attività assegnate dall'insegnante per il suo corso specifico. 

Con Classroom, gli iPad degli studenti possono essere gestiti solo in classe e al termine della lezione i dati non vengono più archiviati. L'insegnante e gli studenti devono essere vicini e collegati alla stessa rete Wi-Fi e a una sessione attiva. L'insegnante non può gestire o visualizzare i dispositivi degli studenti al di fuori della sessione in aula. Per garantire la trasparenza, lo studente visualizza una notifica in cima allo schermo quando il suo dispositivo è monitorato dall'insegnante. Lo studente può accedere ai dettagli dell'insegnante che sta visualizzando il suo schermo in Impostazioni sul suo iPad. Le scuole possono inoltre scegliere di disabilitare questa funzione se preferiscono che gli insegnanti non vedano lo schermo degli studenti.

Scelta di non registrare i progressi dei figli

Un genitore può chiedere alla scuola di disabilitare le funzioni di registrazione dei progressi dell'app Schoolwork per tutti i corsi. I dati registrati in precedenza per lo studente verranno eliminati. Lo studente, se lo vorrà, potrà comunque partecipare alle attività assegnate con l'app Schoolwork, ma i suoi progressi non verranno registrati.

Limiti sugli annunci pubblicitari

Le app Apple per la didattica, come Classroom e Schoolwork, così come le nostre app per la creatività e la produttività, come Pages, Numbers, Keynote, Clips, iMovie e GarageBand, non contengono annunci.

Il controllo di Apple "Limita raccolta dati pubblicitari" è attivato per tutti gli ID Apple gestiti. In questo modo, anche se gli studenti che usano i loro ID Apple gestiti possono vedere annunci contestuali mentre navigano in Apple News o nell'App Store, non visualizzano mai annunci mirati sulla base delle loro informazioni.

Le app nella categoria Bambini dell'App Store e le app che usano ClassKit per registrare i progressi degli studenti nell'app Schoolwork non possono visualizzare pubblicità comportamentale.

Accordi legali tra la scuola, Apple e gli sviluppatori di app sulla raccolta e l'archiviazione delle informazioni degli studenti

L'accordo per Apple School Manager delinea i termini e le condizioni per la raccolta e l'archiviazione delle informazioni degli studenti da parte di Apple, incluse le disposizioni sulla privacy dei dati specifiche per i clienti Education. In base all'accordo, Apple elabora i dati creati in Apple School Manager e Schoolwork. 

Apple impone linee guida severe agli sviluppatori delle app usate nelle scuole, tuttavia queste ultime dovrebbero valutare la politica sulla privacy delle app che intendono usare in classe per verificarne la conformità con le politiche della scuola e gli obblighi di legge.

Sull'App Store, Apple chiede agli sviluppatori di adeguarsi a specifiche linee guida studiate per tutelare la privacy e la sicurezza degli utenti. Tutti gli sviluppatori che adottano il nostro framework ClassKit per la registrazione dei progressi degli studenti devono rispettare ulteriori requisiti. Oltre ai nostri requisiti standard per la pubblicazione delle app sull'App Store, chiediamo agli sviluppatori di adottare ClassKit solo per fornire servizi didattici. Gli sviluppatori non possono pubblicare pubblicità comportamentale e devono inoltre rendere disponibile una politica sulla privacy adeguata che descriva tutti i casi di utilizzo delle informazioni personali.

E anche se le app usate dalla scuola possono generare dati sui progressi degli studenti, ad esempio punteggi nei quiz o avanzamento nella lettura, i dati vengono condivisi con Apple solo dalle app che hanno adottato ClassKit e solo per le scuole che hanno abilitato esplicitamente la registrazione dei progressi degli studenti. 

Divulgazione dei dati degli studenti a terze parti

Apple non venderà mai le informazioni degli studenti e non le condividerà mai con terze parti per finalità di marketing o pubblicità. Non creiamo mai profili degli studenti sulla base del loro comportamento online e non raccogliamo, usiamo o divulghiamo informazioni sugli studenti oltre a quelle strettamente necessarie per fornire i servizi didattici. 

Le app che registrano i progressi degli studenti con Schoolwork non ottengono da Apple l'accesso alle informazioni personali degli studenti. I dati sui progressi generati dalle app che aderiscono al servizio, ad esempio le risposte ai quiz o l'avanzamento nella lettura di un capitolo di un libro, possono essere condivisi unicamente con Schoolwork per le attività assegnate utilizzando il nuovo framework ClassKit, e solo se la funzione è attivata dalla scuola. Tuttavia, indipendentemente dalla registrazione dei progressi degli studenti in Schoolwork, le scuole possono scegliere di fornire i dati degli studenti a uno sviluppatore affinché imposti i loro account per accedere ad alcune app. 

Conformità degli studenti alla normativa sulla privacy

Le scuole possono usare le funzioni e i servizi Apple per l'istruzione nel rispetto delle direttive COPPA e FERPA negli Stati Uniti e di altre leggi applicabili sulla privacy dei dati nelle giurisdizioni in cui è disponibile Apple School Manager. 

E quando entrerà in vigore, nel maggio 2018, rispetteremo anche i requisiti del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (RGPD) dell’Unione Europea che regola la privacy e il controllo degli utenti sui loro dati. 

Apple archivia i dati di Apple School Manager, ID Apple gestiti, Schoolwork, iTunes U e iCloud in data center sicuri, soggetti e severi standard e requisiti di archiviazione dei dati. Abbiamo ottenuto le certificazioni ISO 27001 e 27018 per aver implementato un sistema di gestione della sicurezza delle informazioni con misure volte a proteggere i dati personali identificabili negli ambienti cloud pubblici.

Per sottolineare ulteriormente il suo impegno per la privacy, Apple ha sottoscritto lo Student Privacy Pledge presentato dal Future of Privacy Forum (FPF) e dalla Software & Information Industry Association (SIIA).

Maggiori informazioni per le scuole e i genitori

Scopri di più su altre risorse di Apple e di altre organizzazioni. 

Gestione dei dispositivi degli studenti per le scuole

Per supportare l'ambiente didattico e mantenere gli studenti concentrati sull'apprendimento, le scuole possono usare soluzione MDM (Mobile Device Management) per i dispositivi di loro proprietà e per i dispositivi personali degli studenti utilizzati nell'ambiente scolastico. Grazie al software MDM, gli amministratori scolastici possono facilmente configurare le impostazioni dei dispositivi e le politiche di accesso alla rete, contenuti web sicuri, aggiornamenti software e altro; inoltre possono distribuire app e libri sui dispositivi degli studenti.

In questo modo, la scuola può configurare i dispositivi per un'esperienza di apprendimento ottimale, rendendoli sicuri ed evitando distrazioni come app e siti web non approvati dalla scuola. 

Se gli studenti usano dispositivi di proprietà della scuola, le impostazioni, le restrizioni e le app per iPad e Mac possono essere configurate con il software MDM o con Apple Configurator; inoltre, i dispositivi possono essere supervisionati impedendo di rimuovere le impostazioni. Se il dispositivo utilizzato a scuola appartiene allo studente, questi deve accettare l'uso del software di gestione della scuola prima che il dispositivo possa essere gestito. E in questo caso, dato che la scuola non è proprietaria del dispositivo, le impostazioni del dispositivo eseguite tramite MDM possono essere rimosse in qualsiasi momento dallo studente o da un genitore.

Valutazione della privacy e della sicurezza delle app per la classe

Durante la scelta delle app da usare in aula, oltre al loro valore didattico, è importante che le scuole valutino in che modo gestiscono i dati degli studenti.

Ogni app per l'uso in ambito scolastico dovrebbe avere una politica sulla privacy che descriva con un linguaggio chiaro e trasparente il modo in cui lo sviluppatore gestisce i seguenti aspetti:

  • Una descrizione dei tipi di dati raccolti e, idealmente, le misure adottate per ridurre al minimo la raccolta dei dati. Ad esempio, un'app lavagna interattiva non ha la necessità di conoscere la posizione dell'utente, a differenza di un'app per le mappe.
  • I dati verranno archiviati al di fuori del Paese di origine? In che modo lo sviluppatore garantisce la sicurezza dei data center e impedisce la violazione dei dati? 
  • I dati archiviati sul server vengono codificati in parte o interamente? I dati vengono trasferiti con metodi codificati, ad esempio HTTPS, come richiesto dal protocollo App Transport Security di Apple?
  • Lo sviluppatore usa i dati solo per lo scopo didattico esplicito dell'app (e non per finalità pubblicitarie o per la creazione di profili)?
  • Lo sviluppatore condivide i dati con terze parti? Per quale scopo?
  • Lo sviluppatore ha sottoscritto lo Student Privacy Pledge?

Risorse per le scuole per comunicare ai genitori le pratiche relative a privacy e sicurezza

Apple ha sviluppato un kit per la comunicazione per aiutare i dirigenti scolastici a informare l'intera community scolastica sul progetto con le soluzioni Apple. Il kit include alcuni modelli per creare una presentazione Keynote personalizzata che i dirigenti scolastici possono usare durante gli incontri con i genitori o le riunioni di istituto per illustrare le fasi del progetto, dall'idea iniziale di apprendere con le tecnologie, alla pianificazione e la realizzazione, fino alle strategie per garantire la sicurezza degli studenti mentre utilizzano le tecnologie. 

Le scuole possono inoltre distribuire la Guida per i genitori sulla privacy per spiegare a genitori e tutori in che modo Apple contribuisce a proteggere la privacy delle informazioni degli studenti.

Opzioni per configurare l'iPad o il Mac dei figli

I genitori possono usare le restrizioni, note anche come controlli parentali, per bloccare o limitare l'uso di app e funzioni specifiche sui dispositivi dei figli. Ad esempio, i genitori possono limitare l'accesso a contenuti come film o musica in base alle classificazioni per età, bloccare certe app o pagine web e limitare la condivisione di dati privati, come la posizione dei figli. 

Le scuole spesso usano i profili di configurazione, che possono attivare restrizioni simili in base alla loro politica sull'uso delle tecnologie. Per sapere se sul tuo dispositivo è presente un profilo, vai su Impostazioni > Generali > Profili. Per maggiori informazioni, contatta l'amministratore o la persona che ha configurato il profilo.

Sulla nostra pagina dedicata alle famiglie sono disponibili maggiori informazioni sugli strumenti che aiutano i genitori a scegliere quello che i figli possono fare con i loro dispositivi.

Risorse per aiutare i bambini a diventare buoni cittadini digitali 

Ci sono molte risorse per aiutare gli studenti a diventare buoni cittadini digitali e per guidare le scuole e i genitori. Ad esempio, Common Sense Media mette a disposizione materiali sia per i genitori che per le scuole. Gli studenti e i genitori dovrebbero inoltre consultare la politica sulle tecnologie della scuola per informarsi su aspetti quali uso accettabile, email, conservazione e ricarica dei dispositivi, accesso a contenuti e app e altro ancora. 

Gli Apple Store organizzano sessioni gratuite per ragazzi e genitori all’interno del programma Today at Apple.

Common Sense Media ha creato un programma di cittadinanza digitale per le scuole.

Il Future Privacy Forum ha realizzato una guida per i genitori sulla privacy dei dati degli studenti.

 

Le informazioni relative ai prodotti non fabbricati da Apple o ai siti web indipendenti non controllati o testati da Apple vengono fornite senza raccomandazioni o approvazioni. Apple non si assume alcuna responsabilità in merito alla scelta, alle prestazioni o all'utilizzo di prodotti o siti web di terze parti. Apple non esprime alcuna opinione in merito alla precisione o all'affidabilità dei siti web di terze parti. Esistono rischi impliciti nell'uso di internet. Per ulteriori informazioni contattare il fornitore. Altri nomi di aziende e prodotti potrebbero essere marchi dei rispettivi proprietari.

Data di pubblicazione: