Panoramica sulla sicurezza di iCloud

iCloud è realizzato con tecnologie di sicurezza standard del settore, si avvale di rigorose politiche per proteggere le tue informazioni ed è leader nel settore grazie all'adozione di tecnologie a tutela della privacy, come la codifica end-to-end dei dati.

Sicurezza dei dati

iCloud protegge le tue informazioni codificandole quando sono in transito, archiviandole in formato codificato e usando token sicuri per l'autenticazione. Per alcune informazioni sensibili, Apple usa la codifica end-to-end, grazie alla quale le tue informazioni sono accessibili solo da te e unicamente sui dispositivi da cui hai effettuato l'accesso ad iCloud. Nessun altro, neanche Apple, può accedere alle informazioni protette da codifica end-to-end.

Di seguito sono riportati maggiori dettagli sul modo in cui iCloud protegge i tuoi dati.

Dati Codifica Note
In transito Su server
Backup Codifica minima AES a 128 bit
Segnalibri
Calendari
Contatti
Trova i miei amici
Trova il mio iPhone
Salute
iCloud Drive
Note
Foto
Promemoria
iCloud.com N/A Tutte le sessioni su iCloud.com sono codificate con TLS 1.2. I dati a cui viene eseguito l'accesso tramite iCloud.com vengono codificati su server come indicato in questa tabella.
Torna al mio Mac N/A Torna al mio Mac non archivia i dati su iCloud. I dati recuperati da altri computer vengono codificati con TLS 1.2 quando sono in transito.
Mail No

Il traffico tra i dispositivi e iCloud Mail è codificato con TLS 1.2. Conformemente alle normali prassi del settore, iCloud non codifica i dati archiviati sui server di posta IMAP. Tutti i client email di Apple supportano la codifica opzionale S/MIME.

 

Codifica end-to-end dei dati

La codifica end-to-end assicura il massimo livello di sicurezza dei dati, che vengono protetti con una chiave derivata da informazioni uniche del tuo dispositivo, associata al codice del tuo dispositivo, che solo tu conosci. Nessun altro può accedere a questi dati o leggerli.

Queste funzioni e i relativi dati vengono trasmessi e archiviati in iCloud utilizzando la codifica end-to-end:

  • Dati dell'app Casa
  • Dati dell'app Salute
  • Portachiavi iCloud (include tutti gli account e le password salvati)
  • Informazioni di pagamento
  • Dati di Siri
  • Informazioni sulle reti Wi-Fi

Per usare la codifica end-to-end devi attivare l'autenticazione a due fattori per il tuo ID Apple. Per accedere ai tuoi dati da un nuovo dispositivo, potresti dover inserire il codice di un dispositivo attuale o precedente.

Anche Messaggi in iCloud usa la codifica end-to-end. Se hai attivato il backup iCloud, il tuo backup include una copia della chiave che protegge i tuoi dati in Messaggi. In questo modo, hai la certezza di poter recuperare i tuoi messaggi anche se perdi l'accesso al portachiavi iCloud e ai dispositivi registrati. Quando disattivi il backup iCloud, sul tuo dispositivo viene generata una nuova chiave per proteggere i messaggi futuri, che non viene archiviata da Apple.

Autenticazione a due fattori

Apple ti consiglia di attivare l'autenticazione a due fattori per il tuo ID Apple. Grazie all'autenticazione a due fattori, l'accesso al tuo account sarà consentito solo da dispositivi registrati, ad esempio il tuo iPhone, iPad o Mac. Quando vuoi accedere per la prima volta a un nuovo dispositivo con il tuo ID Apple, devi fornire due informazioni: la password e il codice di verifica a sei cifre visualizzato automaticamente sui dispositivi registrati.

Usare token sicuri per l'autenticazione

Quando accedi ai servizi di iCloud con le app integrate di Apple (ad esempio, Mail, Contatti e Calendario su iOS o macOS), l'autenticazione viene gestita tramite un token sicuro. I token sicuri eliminano la necessità di archiviare la password di iCloud sui dispositivi e i computer.

Privacy

Apple si impegna a livello aziendale per la tua privacy. Nella nostra Politica sulla privacy è descritto il modo in cui raccogliamo, utilizziamo, trasferiamo e archiviamo le tue informazioni. Inoltre, tutte le funzioni di iCloud sono progettate pensando alla tua privacy e nel pieno rispetto della Politica sulla privacy di Apple.

Data di pubblicazione: