Informazioni sui contenuti di sicurezza di iOS 12.4.9

In questo documento vengono descritti i contenuti di sicurezza di iOS 12.4.9.

Informazioni sugli aggiornamenti di sicurezza Apple

Per proteggere i propri clienti, Apple non divulga, illustra o conferma alcun problema relativo alla sicurezza prima di aver eseguito un'indagine approfondita e messo a disposizione le correzioni o gli aggiornamenti necessari. Puoi trovare un elenco delle versioni più recenti alla pagina Aggiornamenti di sicurezza Apple.

Quando possibile, i documenti di sicurezza Apple utilizzano gli ID CVE per indicare le vulnerabilità.

Per ulteriori informazioni sulla sicurezza, consulta questo articolo sulla sicurezza dei prodotti Apple.

iOS 12.4.9

Rilasciato il 5 novembre 2020

FaceTime

Disponibile per: iPhone 5s, iPhone 6 e 6 Plus, iPad Air, iPad mini 2 e 3 e iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente può inviare a sua insaputa video nelle chiamate FaceTime di gruppo.

Descrizione: si verificava un problema logico nella gestione delle chiamate FaceTime di gruppo. Il problema è stato risolto attraverso una migliore gestione dello stato.

CVE-2020-27929: James P (@Jam_Penn)

FontParser

Disponibile per: iPhone 5s, iPhone 6 e 6 Plus, iPad Air, iPad mini 2 e 3 e iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'elaborazione di un di caratteri pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario. Apple è a conoscenza di segnalazioni di sfruttamento di questo problema.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore convalida dell'input.

CVE-2020-27930: Google Project Zero

Kernel

Disponibile per: iPhone 5s, iPhone 6 e 6 Plus, iPad Air, iPad mini 2 e 3 e iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione dannosa può essere in grado di rivelare la memoria del kernel. Apple è a conoscenza di segnalazioni di sfruttamento di questo problema.

Descrizione: è stato risolto un problema di inizializzazione della memoria.

CVE-2020-27950: Google Project Zero

Kernel

Disponibile per: iPhone 5s, iPhone 6 e 6 Plus, iPad Air, iPad mini 2 e 3 e iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione dannosa può eseguire codice arbitrario con privilegi kernel. Apple è a conoscenza di segnalazioni di sfruttamento di questo problema.

Descrizione: un problema di confusione dei tipi è stato risolto attraverso una migliore gestione dello stato.

CVE-2020-27932: Google Project Zero

Le informazioni su prodotti non fabbricati da Apple, o su siti web indipendenti non controllati o testati da Apple, non implicano alcuna raccomandazione o approvazione. Apple non si assume alcuna responsabilità in merito alla scelta, alle prestazioni o all'utilizzo di prodotti o siti web di terze parti. Apple non esprime alcuna opinione in merito alla precisione o all'affidabilità dei siti web di terze parti. Per ulteriori informazioni contatta il fornitore.

Data di pubblicazione: