Informazioni sui contenuti di sicurezza di iOS 12.1.1

In questo documento vengono descritti i contenuti di sicurezza di iOS 12.1.1.

Informazioni sugli aggiornamenti di sicurezza Apple

Per proteggere i propri clienti, Apple non divulga, illustra o conferma alcun problema relativo alla sicurezza prima di aver eseguito un'indagine approfondita e messo a disposizione le correzioni o gli aggiornamenti necessari. Puoi trovare un elenco delle nuove versioni alla pagina Aggiornamenti di sicurezza Apple.

Per ulteriori informazioni sulla sicurezza, visita la pagina relativa alla sicurezza dei prodotti Apple. Puoi codificare le comunicazioni con Apple usando la chiave PGP per la sicurezza dei prodotti Apple.

Quando possibile, i documenti di sicurezza Apple utilizzano gli ID CVE per indicare le vulnerabilità.

iOS 12.1.1

Data di rilascio: 5 dicembre 2018

AirPort

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione dannosa potrebbe rendere più elevati i privilegi.

Descrizione: un problema di confusione dei tipi è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2018-4303: Mohamed Ghannam (@_simo36)

Immagini del disco

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può essere in grado di eseguire codice arbitrario con privilegi kernel.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2018-4465: Pangu Team

FaceTime

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente malintenzionato locale può essere in grado di visualizzare i contatti dal blocco schermo.

Descrizione: un problema relativo al blocco schermo consente l'accesso ai contatti su un dispositivo bloccato. Il problema è stato risolto attraverso una migliore gestione dello stato.

CVE-2018-4430: videosdebarraquito

File Provider

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione dannosa può essere in grado di acquisire informazioni sulla presenza di altre applicazioni sul dispositivo

Descrizione: questo problema è stato risolto attraverso migliori autorizzazioni.

CVE-2018-4446: Luke Deshotels, Jordan Beichler e William Enck della North Carolina State

University; Costin Carabaș e Răzvan Deaconescu dell'Università POLITEHNICA di Bucharest

Kernel

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente malintenzionato in una posizione privilegiata potrebbe causare un'interruzione del servizio.

Descrizione: un problema di interruzione del servizio è stato risolto rimuovendo il codice vulnerabile.

CVE-2018-4460: Kevin Backhouse di Semmle Security Research Team

Kernel

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente locale può essere in grado di leggere la memoria del kernel.

Descrizione: un problema di inizializzazione della memoria è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2018-4431: un ricercatore indipendente nell'ambito della sicurezza ha riportato questa vulnerabilità al programma SecuriTeam Secure Disclosure di Beyond Security

Voce aggiornata il 18 dicembre 2018

Kernel

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione dannosa potrebbe rendere più elevati i privilegi.

Descrizione: un problema logico è stato risolto attraverso migliori limitazioni.

CVE-2018-4435: Jann Horn di Google Project Zero, Juwei Lin(@panicaII) e Junzhi Lu di TrendMicro Mobile Security Team in collaborazione con Zero Day Initiative di Trend Micro

Voce aggiornata il 18 dicembre 2018

Kernel

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può essere in grado di eseguire codice arbitrario con privilegi kernel.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore gestione dello stato.

CVE-2018-4447: Juwei Lin(@panicaII) e Zhengyu Dong di TrendMicro Mobile Security Team in collaborazione con Zero Day Initiative di Trend Micro

Voce aggiornata il 18 dicembre 2018

Kernel

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può essere in grado di eseguire codice arbitrario con privilegi kernel.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore convalida dell'input.

CVE-2018-4461: Ian Beer di Google Project Zero

LinkPresentation

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'elaborazione di un'email dannosa può determinare lo spoofing dell'interfaccia utente.

Descrizione: esisteva un problema di spoofing nella gestione degli URL che è stato risolto attraverso una migliore convalida dell'input.

CVE-2018-4429: Victor Le Pochat di imec-DistriNet, KU Leuven

Profili

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un profilo di configurazione non attendibile può essere erroneamente visualizzato come verificato.

Descrizione: si verificava un problema di convalida del certificato nei profili di configurazione che è stato risolto con ulteriori verifiche.

CVE-2018-4436: James Seeley @Code4iOS, Joseph S. di JJS Securities

Voce aggiornata il 18 dicembre 2018

Safari

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'accesso a un sito web dannoso può causare lo spoofing dell'interfaccia utente.

Descrizione: un problema logico è stato risolto attraverso una migliore convalida.

CVE-2018-4439: xisigr di Xuanwu Lab di Tencent (tencent.com)

Safari

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'accesso a un sito web dannoso può causare lo spoofing della barra degli indirizzi.

Descrizione: un problema logico è stato risolto attraverso una migliore gestione dello stato.

CVE-2018-4440: Wenxu Wu di Tencent Security Xuanwu Lab (xlab.tencent.com)

Safari

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente potrebbe non riuscire a eliminare completamente la cronologia di navigazione.

Descrizione: mancata cancellazione della cronologia mediante selezione di “Cancella dati siti web e cronologia”. Questo problema è stato risolto attraverso una migliore eliminazione dei dati.

CVE-2018-4445: William Breuer

VoiceOver

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente malintenzionato locale potrebbe essere in grado di condividere elementi dal blocco schermo.

Descrizione: un problema relativo al blocco schermo consentiva l'accesso alla funzione di condivisione su un dispositivo bloccato. Il problema è stato risolto limitando le opzioni offerte su un dispositivo bloccato.

CVE-2018-4428: videosdebarraquito

Voce aggiunta il 22 gennaio 2019

WebKit

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'elaborazione di contenuti web dannosi può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2018-4441: lokihardt di Google Project Zero

CVE-2018-4442: lokihardt di Google Project Zero

CVE-2018-4443: lokihardt di Google Project Zero

WebKit

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'elaborazione di contenuto web dannoso può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

Descrizione: si verificava un problema logico che provocava il danneggiamento della memoria. Il problema è stato risolto attraverso una migliore gestione dello stato.

CVE-2018-4438: lokihardt di Google Project Zero, Qixun Zhao di Qihoo 360 Vulcan Team

Voce aggiornata il 22 gennaio 2019

WebKit

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'accesso a un sito web pericoloso può causare la perdita di dati sensibili.

Descrizione: un problema logico è stato risolto attraverso una migliore gestione dello stato.

CVE-2018-4444: James Lee (@Windowsrcer) di S2SWWW (s2swww.com)

Voce aggiunta il 3 aprile 2019

WebKit

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'elaborazione di contenuti web dannosi può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

Descrizione: diversi problemi di danneggiamento della memoria sono stati risolti attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2018-4437: HyungSeok Han, DongHyeon Oh e Sang Kil Cha di KAIST Softsec Lab, Corea

CVE-2018-4464: HyungSeok Han, DongHyeon Oh e Sang Kil Cha di KAIST Softsec Lab, Corea

Altri riconoscimenti

Profili

Ringraziamo Luke Deshotels, Jordan Beichler e William Enck della North Carolina State University e Costin Carabaș e Răzvan Deaconescu dell'Università POLITEHNICA di Bucharest per l'assistenza.

SafariViewController

Ringraziamo Yiğit Can YILMAZ (@yilmazcanyigit) per l'assistenza.

Le informazioni relative ai prodotti non fabbricati da Apple o ai siti web indipendenti non controllati o testati da Apple vengono fornite senza raccomandazioni o approvazioni. Apple non si assume alcuna responsabilità in merito alla scelta, alle prestazioni o all'utilizzo di prodotti o siti web di terze parti. Apple non esprime alcuna opinione in merito alla precisione o all'affidabilità dei siti web di terze parti. Esistono rischi impliciti nell'uso di internet. Per ulteriori informazioni contattare il fornitore. Altri nomi di aziende e prodotti potrebbero essere marchi dei rispettivi proprietari.

Data di pubblicazione: