Novità in macOS Server

Scopri le modifiche incluse in macOS Server.

macOS Server 5.6.3 richiede macOS High Sierra 10. 13.4. Dopo l'aggiornamento a macOS, puoi scaricare macOS Server dall'App Store. Per evitare interruzioni del servizio, le nuove versioni di Server non vengono installate automaticamente, anche se le preferenze dell'App Store sono impostate per installare automaticamente gli altri aggiornamenti.

Durante l'installazione potresti visualizzare il messaggio "Sostituzione dell'app Server rilevata". È del tutto normale. Impostazioni e dati di Server vengono conservati durante l'aggiornamento e puoi usare l'app Server per finire di impostare dopo l'aggiornamento servizi configurati in precedenza.

Apple non fornirà più in dotazione con macOS Server servizi open source come server calendario, server contatti, server di posta, server VPN, DHCP, DNS e siti web. Questi servizi verranno offerti da fornitori open source. Per ulteriori informazioni, scopri le modifiche apportate a macOS Server. Apple continua a sviluppare e supportare le altre funzioni di macOS Server, tra cui Open Directory, Gestore profilo e gestione Xsan.

Informazioni generali

macOS Server 5.6.3 include modifiche di compatibilità per supportare la comunicazione su rete sicura con le applicazioni client nelle versioni future di macOS e iOS.

Servizi

macOS Server 5.6.3 include supporto per Open Directory, Gestore profilo e servizi Xsan.

I seguenti servizi sono nascosti nelle nuove installazioni di macOS Server 5.6.3, ma funzionano normalmente quando si esegue l'upgrade da una versione precedente di Server configurata per il loro utilizzo. Questi servizi verranno rimossi dal prossimo aggiornamento principale di Server. Scopri di più sulle future modifiche in macOS Server.

  • Calendario
  • Contatti
  • DHCP
  • DNS
  • Mail

     
  • Messaggi
  • NetInstall
  • VPN
  • Siti web 
  • Wiki

     

    

Gestore profilo

Gestore profilo supporta ora nuovi payload, comandi e restrizioni.

Per macOS High Sierra 10.13.4

  • Consente di configurare una latenza per le notifiche all'utente di aggiornamento del software da 1 a 90 giorni (l'impostazione predefinita è di 30 giorni)
  • Consente di configurare l'accesso alle API di accessibilità per testare le app
  • Consente di abilitare o disabilitare il Bluetooth
  • Consente di configurare le autorizzazioni per le estensioni del kernel (kext)
  • Consente di configurare la funzione di Cache dei contenuti
  • Consente di ignorare il pannello relativo allo spazio di archiviazione su iCloud nelle impostazioni per i dispositivi nel Device Enrollment Program

Per iOS 11.3

  • Consente di configurare una latenza per le notifiche all'utente di aggiornamento del software (solo dispositivi supervisionati) da 1 a 90 giorni (l'impostazione predefinita è di 30 giorni)
  • Consente di usare ScheduleOSUpdate per configurare un numero di versione per installare una specifica versione di iOS idonea (solo dispositivi supervisionati)
  • Consente di attivare o disattivare il Bluetooth (solo dispositivi supervisionati)
  • Consente di richiedere l'autenticazione con Face ID prima del riempimento automatico (solo dispositivi supervisionati)
  • Consente di richiedere l'autorizzazione dell'insegnante per uscire da una classe creata dall'insegnante (solo dispositivi supervisionati)
  • Consente di limitare le connessioni remote dai dispositivi nella whitelist (solo dispositivi supervisionati)
  • Consente di configurare la VPN sempre attiva per escludere il servizio CellularServices
  • Consente di ignorare il pannello Privacy nelle impostazioni per i dispositivi nel Device Enrollment Program
  • Consente di usare il comando Inizializza dispositivo per evitare l'impostazione di prossimità in Impostazione Assistita

Per tvOS 11.3

  • Consente di configurare le valutazioni per film, programmi TV, app e contenuti espliciti
  • Consente di ignorare il pannello "Dove si trova Apple TV?" nelle impostazioni per i dispositivi nel Device Enrollment Program

Le informazioni relative ai prodotti non fabbricati da Apple o ai siti web indipendenti non controllati o testati da Apple vengono fornite senza raccomandazioni o approvazioni. Apple non si assume alcuna responsabilità in merito alla scelta, alle prestazioni o all'utilizzo di prodotti o siti web di terze parti. Apple non esprime alcuna opinione in merito alla precisione o all'affidabilità dei siti web di terze parti. Esistono rischi impliciti nell'uso di internet. Per ulteriori informazioni contattare il fornitore. Altri nomi di aziende e prodotti potrebbero essere marchi dei rispettivi proprietari.

Data di pubblicazione: