Informazioni sui contenuti di sicurezza di iOS 11

In questo articolo vengono descritti i contenuti di sicurezza di iOS 11.

Informazioni sugli aggiornamenti di sicurezza Apple

Per proteggere i propri clienti, Apple non divulga, illustra o conferma alcun problema relativo alla sicurezza prima di aver eseguito un'indagine approfondita e messo a disposizione le correzioni o gli aggiornamenti necessari. Puoi trovare un elenco delle nuove versioni alla pagina Aggiornamenti di sicurezza Apple.

Per ulteriori informazioni sulla sicurezza, visita la pagina relativa alla sicurezza dei prodotti Apple. Puoi codificare le comunicazioni con Apple usando la chiave PGP per la sicurezza dei prodotti Apple.

Quando possibile, i documenti di sicurezza Apple utilizzano gli ID CVE per indicare le vulnerabilità.

iOS 11

Rilasciato il 19 settembre 2017

802.1X

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente malintenzionato può essere in grado di sfruttare le debolezze di TLS 1.0.

Descrizione: un problema di sicurezza del protocollo è stato risolto abilitando TLS 1.1 e TLS 1.2.

CVE-2017-13832: Doug Wussler della Florida State University

Voce aggiunta il 31 ottobre 2017, aggiornata il 10 novembre 2017

Bluetooth

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può accedere a file con restrizioni.

Descrizione: si verificava un problema di privacy nella gestione delle schede dei contatti. Il problema è stato risolto attraverso una migliore gestione dello stato.

CVE-2017-7131: Dominik Conrads di Federal Office for Information Security, un ricercatore anonimo, Anand Kathapurkar dall'India, Elvis (@elvisimprsntr)

Voce aggiornata il 9 ottobre 2017

CFNetwork

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può essere in grado di eseguire codice arbitrario con privilegi di sistema.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-13829: Niklas Baumstark e Samuel Gro in collaborazione con Zero Day Initiative di Trend Micro 

CVE-2017-13833: Niklas Baumstark e Samuel Gro in collaborazione con Zero Day Initiative di Trend Micro 

Voce aggiunta il 10 novembre 2017

Proxy CFNetwork

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente malintenzionato in una posizione privilegiata nella rete può essere in grado di causare un'interruzione del servizio.

Descrizione: diversi problemi di interruzione del servizio sono stati risolti attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-7083: Abhinav Bansal di Zscaler Inc.

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

CFString

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può essere in grado di leggere la memoria con restrizioni.

Descrizione: un problema di convalida è stato risolto con una migliore sanitizzazione dell'input.

CVE-2017-13821: Australian Cyber Security Centre – Australian Signals Directorate

Voce aggiunta il 31 ottobre 2017

CoreAudio

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può essere in grado di leggere la memoria con restrizioni.

Descrizione: un problema di lettura non nei limiti è stato risolto attraverso l'aggiornamento a Opus 1.1.4.

CVE-2017-0381: V.E.O (@VYSEa) del Mobile Threat Research Team, Trend Micro

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

CoreText

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'elaborazione di un file di font pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

Descrizione: un problema di consumo della memoria è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-13825: Australian Cyber Security Centre – Australian Signals Directorate

Voce aggiunta il 31 ottobre 2017

Exchange ActiveSync

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente malintenzionato in una posizione privilegiata nella rete può essere in grado di inizializzare un dispositivo durante la configurazione di un account di Exchange.

Descrizione: in AutoDiscover V1 esisteva un problema di convalida  che è stato risolto richiedendo TLS per AutoDiscover V1. AutoDiscover V2 è ora supportato.

CVE-2017-7088: Ilya Nesterov, Maxim Goncharov

file

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: diversi problemi presenti in file.

Descrizione: diversi problemi sono stati risolti con l'aggiornamento alla versione 5.31.

CVE-2017-13815

Voce aggiunta il 31 ottobre 2017

Font

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: il rendering di testo non attendibile può causare lo spoofing.

Descrizione: un problema di interfaccia utente non coerente è stato risolto con una migliore gestione dello stato.

CVE-2017-13828: Leonard Grey e Robert Sesek di Google Chrome

Voce aggiunta il 31 ottobre 2017, aggiornata il 10 novembre 2017

Heimdal

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente malintenzionato in una posizione privilegiata nella rete può essere in grado di impersonare un servizio.

Descrizione: si verificava un problema di convalida nella gestione del nome del servizio KDC-REP che è stato risolto attraverso una migliore convalida.

CVE-2017-11103: Jeffrey Altman, Viktor Duchovni e Nico Williams

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

HFS

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può essere in grado di eseguire codice arbitrario con privilegi di sistema.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-13830: Sergej Schumilo della Ruhr University Bochum

Voce aggiunta il 31 ottobre 2017

iBooks

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'analisi di un file iBooks pericoloso può causare un'interruzione del servizio persistente.

Descrizione: diversi problemi di interruzione del servizio sono stati risolti attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-7072: Jędrzej Krysztofiak

ImageIO

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'elaborazione di un'immagine pericolosa può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore convalida dell'input.

CVE-2017-13814: Australian Cyber Security Centre – Australian Signals Directorate

Voce aggiunta il 31 ottobre 2017

ImageIO

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'elaborazione di un'immagine pericolosa può causare l'interruzione del servizio.

Descrizione: si verificava un problema di divulgazione di informazioni durante l'elaborazione delle immagini disco che è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-13831: Glen Carmichael

Voce aggiunta il 31 ottobre 2017, aggiornata il 10 novembre 2017

Kernel

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può essere in grado di eseguire codice arbitrario con privilegi kernel.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-7114: Alex Plaskett di MWR InfoSecurity

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

Kernel

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente locale può essere in grado di leggere la memoria del kernel.

Descrizione: si verificava un problema di lettura non nei limiti che causava la divulgazione della memoria del kernel e che è stato risolto attraverso una migliore convalida dell'input.

CVE-2017-13817: Maxime Villard (m00nbsd)

Voce aggiunta il 31 ottobre 2017

Kernel

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può essere in grado di leggere la memoria con restrizioni.

Descrizione: un problema di convalida è stato risolto con una migliore sanitizzazione dell'input.

CVE-2017-13818: National Cyber Security Centre (NCSC) del Regno Unito

CVE-2017-13836: un ricercatore anonimo, un ricercatore anonimo

CVE-2017-13841: un ricercatore anonimo

CVE-2017-13840: un ricercatore anonimo

CVE-2017-13842: un ricercatore anonimo

Voce aggiunta il 31 ottobre 2017, aggiornata il 14 novembre 2017

Kernel

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può essere in grado di eseguire codice arbitrario con privilegi kernel.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-13843: un ricercatore anonimo, un ricercatore anonimo

Voce aggiunta il 31 ottobre 2017

Kernel

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può essere in grado di eseguire codice arbitrario con privilegi di sistema.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-13854: shrek_wzw del Nirvan Team di Qihoo 360

Voce aggiunta il 2 novembre 2017

Kernel

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'elaborazione di un file binario mach non corretto può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore convalida.

CVE-2017-13834: Maxime Villard (m00nbsd)

Voce aggiunta il 10 novembre 2017

Suggerimenti tastiera

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: i suggerimenti di correzione automatica della tastiera possono rivelare informazioni sensibili.

Descrizione: la tastiera iOS eseguiva inavvertitamente il caching di informazioni sensibili. Questo problema è stato risolto attraverso una migliore euristica.

CVE-2017-7140: Agim Allkanjari di Stream in Motion Inc.

Voce aggiornata il 9 ottobre 2017

libarchive

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'estrazione di un archivio pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

Descrizione: un problema di overflow del buffer è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-13813: rilevato da OSS-Fuzz

CVE-2017-13816: rilevato da OSS-Fuzz

Voce aggiunta il 31 ottobre 2017

libarchive

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'estrazione di un archivio pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

Descrizione: si verificavano diversi problemi di danneggiamento della memoria in libarchive che sono stati risolti attraverso una migliore convalida dell'input.

CVE-2017-13812: rilevato da OSS-Fuzz

Voce aggiunta il 31 ottobre 2017

libc

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente malintenzionato remoto può essere in grado di provocare un'interruzione del servizio.

Descrizione: un problema di esaurimento delle risorse in glob() è stato risolto attraverso il miglioramento di un algoritmo.

CVE-2017-7086: Russ Cox di Google

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

libc

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può essere in grado di causare un'interruzione del servizio.

Descrizione: un problema di consumo della memoria è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-1000373

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

libexpat

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: diversi problemi presenti in expat.

Descrizione: diversi problemi sono stati risolti con l'aggiornamento alla versione 2.2.1.

CVE-2016-9063

CVE-2017-9233

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

Framework di localizzazione

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può essere in grado di leggere informazioni sensibili sulla posizione.

Descrizione: si verificava un problema di autorizzazioni nella gestione della variabile di posizione. Questo problema è stato risolto con ulteriori verifiche della proprietà.

CVE-2017-7148: Igor Makarov di Moovit, Will McGinty e Shawnna Rodriguez di Bottle Rocket Studios

Voce aggiornata il 9 ottobre 2017

Bozze dei messaggi di posta

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente malintenzionato in una posizione privilegiata nella rete può essere in grado di intercettare i contenuti della posta.

Descrizione: si verificava un problema di codifica nella gestione delle bozze dei messaggi di posta che è stato risolto attraverso a una migliore gestione delle bozze dei messaggi di posta destinati a essere codificati.

CVE-2017-7078: Petter Flink, Pierre ALBARÈDE di Marsiglia (Francia), un ricercatore anonimo

Voce aggiornata il 9 ottobre 2017

Mail MessageUI

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'elaborazione di un'immagine pericolosa può causare l'interruzione del servizio.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso un migliore convalida.

CVE-2017-7097: Xinshu Dong e Jun Hao Tan di Anquan Capital

Messaggi

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'elaborazione di un'immagine pericolosa può causare l'interruzione del servizio.

Descrizione: un'interruzione del servizio è stata risolta attraverso una migliore convalida.

CVE-2017-7118: Kiki Jiang e Jason Tokoph

MobileBackup

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: potrebbe essere eseguito un backup non codificato nonostante il requisito di eseguire solo backup codificati.

Descrizione: si verificava un problema di autorizzazioni che è stato risolto attraverso una migliore convalida dell'autorizzazione.

CVE-2017-7133: Don Sparks di HackediOS.com

Note

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente locale può essere in grado di divulgare informazioni sensibili degli utenti.

Descrizione: i contenuti delle note bloccate talvolta erano mostrati nei risultati di ricerca. Questo problema è stato risolto attraverso una migliore pulitura dei dati.

CVE-2017-7075: Richard Will di Marathon Oil Company

Voce aggiunta il 10 novembre 2017

Telefono

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: è possibile acquisire un'istantanea dei contenuti protetti quando un dispositivo iOS è bloccato.

Descrizione: si verificava un problema di timing nella gestione del blocco che è stato risolto attraverso la disabilitazione delle istantanee quando un dispositivo è bloccato.

CVE-2017-7139: un ricercatore anonimo

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

Profili

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: i record di abbinamento del dispositivo potevano essere salvati inavvertitamente su un dispositivo su cui era installato un profilo che non permetteva l'abbinamento.

Descrizione: gli abbinamenti non venivano rimossi quando era installato un profilo che non permetteva l'abbinamento. Il problema è stato risolto rimuovendo gli abbinamenti in conflitto con il profilo di configurazione.

CVE-2017-13806: Rorie Hood di MWR InfoSecurity

Voce aggiunta il 2 novembre 2017

QuickLook

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può essere in grado di leggere la memoria con restrizioni.

Descrizione: un problema di convalida è stato risolto con una migliore sanitizzazione dell'input.

CVE-2017-13822: Australian Cyber Security Centre – Australian Signals Directorate

Voce aggiunta il 31 ottobre 2017

QuickLook

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'analisi di un documento Microsoft Office dannoso può causare una chiusura improvvisa dell'applicazione o l'esecuzione di codice arbitrario.

Descrizione: un problema di consumo della memoria è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-7132: Australian Cyber Security Centre – Australian Signals Directorate

Voce aggiunta il 31 ottobre 2017

Safari

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'accesso a un sito web pericoloso può causare lo spoofing della barra degli indirizzi.

Descrizione: un problema di interfaccia utente non coerente è stato risolto con una migliore gestione dello stato.

CVE-2017-7085: xisigr di Xuanwu Lab di Tencent (tencent.com)

Sicurezza

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un certificato revocato può risultare attendibile.

Descrizione: si verificava un problema di convalida dei certificati nella gestione dei dati di revoca che è stato risolto attraverso una migliore convalida.

CVE-2017-7080: un ricercatore anonimo, un ricercatore anonimo, Sven Driemecker di adesso mobile solutions gmbh, Rune Darrud (@theflyingcorpse) di Bærum kommune

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

Sicurezza

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'app pericolosa può essere in grado di monitorare gli utenti tra le installazioni.

Descrizione: si verificava un problema di controllo dell'autorizzazione nella gestione dei dati del portachiavi di un'app che è stato risolto attraverso un migliore controllo dell'autorizzazione.

CVE-2017-7146: un ricercatore anonimo

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

SQLite

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: diversi problemi presenti in SQLite.

Descrizione: diversi problemi sono stati risolti con l'aggiornamento alla versione 3.19.3.

CVE-2017-10989: rilevato da OSS-Fuzz

CVE-2017-7128: rilevato da OSS-Fuzz

CVE-2017-7129: rilevato da OSS-Fuzz

CVE-2017-7130: rilevato da OSS-Fuzz

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

SQLite

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un'applicazione può essere in grado di eseguire codice arbitrario con privilegi di sistema.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-7127: un ricercatore anonimo

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

Fuso orario

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: "Impostazione fuso orario" potrebbe erroneamente indicare che sta usando la posizione.

Descrizione: si verificava un problema di autorizzazioni nella gestione delle informazioni del fuso orario che è stato risolto attraverso la modifica delle autorizzazioni.

CVE-2017-7145: Chris Lawrence

Voce aggiornata il 9 ottobre 2017

WebKit

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'elaborazione di contenuti web pericolosi può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore convalida dell'input.

CVE-2017-7081: Apple

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

WebKit

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'elaborazione di contenuti web pericolosi può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

Descrizione: diversi problemi di danneggiamento della memoria sono stati risolti attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-7087: Apple

CVE-2017-7091: Wei Yuan di Baidu Security Lab in collaborazione con Zero Day Initiative di Trend Micro

CVE-2017-7092: Samuel Gro e Niklas Baumstark in collaborazione con Zero Day Initiative di Trend Micro, Qixun Zhao (@S0rryMybad) del Vulcan Team di Qihoo 360

CVE-2017-7093: Samuel Gro e Niklas Baumstark in collaborazione con Zero Day Initiative di Trend Micro

CVE-2017-7094: Tim Michaud (@TimGMichaud) di Leviathan Security Group

CVE-2017-7095: Wang Junjie, Wei Lei e Liu Yang di Nanyang Technological University in collaborazione con Zero Day Initiative di Trend Micro

CVE-2017-7096: Wei Yuan di Baidu Security Lab

CVE-2017-7098: Felipe Freitas dell'Instituto Tecnológico de Aeronáutica

CVE-2017-7099: Apple

CVE-2017-7100: Masato Kinugawa e Mario Heiderich di Cure53

CVE-2017-7102: Wang Junjie, Wei Lei e Liu Yang di Nanyang Technological University

CVE-2017-7104: likemeng di Baidu Security Lab

CVE-2017-7107: Wang Junjie, Wei Lei e Liu Yang di Nanyang Technological University

CVE-2017-7111: likemeng di Baidu Security Lab (xlab.baidu.com) in collaborazione con Zero Day Initiative di Trend Micro

CVE-2017-7117: lokihardt di Google Project Zero

CVE-2017-7120: chenqin (陈钦) di Ant-financial Light-Year Security Lab

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

WebKit

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'elaborazione di contenuti web pericolosi può causare cross-site scripting universale.

Descrizione: si verificava un problema logico nella gestione del pannello principale che è stato risolto attraverso una migliore gestione dello stato.

CVE-2017-7089: Anton Lopanitsyn di ONSEC, Frans Rosén di Detectify

WebKit

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: i cookie appartenenti a un'origine possono essere inviati a un'altra origine.

Descrizione: si verificava un problema di autorizzazioni nella gestione dei cookie del browser web che è stato risolto non restituendo più i cookie per gli schemi URL personalizzati.

CVE-2017-7090: Apple

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

WebKit

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'accesso a un sito web pericoloso può causare lo spoofing della barra degli indirizzi.

Descrizione: un problema di interfaccia utente non coerente è stato risolto con una migliore gestione dello stato.

CVE-2017-7106: Oliver Paukstadt di Thinking Objects GmbH (to.com)

WebKit

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'elaborazione di contenuti web pericolosi può causare un attacco di scripting cross-site.

Descrizione: il criterio Application Cache può essere applicato in modo imprevisto.

CVE-2017-7109: avlidienbrunn

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

WebKit

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un sito web dannoso può essere in grado di monitorare gli utenti nella modalità di navigazione privata di Safari.

Descrizione: si verificava un problema di autorizzazioni nella gestione dei cookie del browser web che è stato risolto attraverso migliori limitazioni.

CVE-2017-7144: Mohammad Ghasemisharif del BITS Lab di UCI

Voce aggiornata il 9 ottobre 2017

Archiviazione di WebKit

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: i dati di siti web potrebbero persistere dopo una sessione di navigazione privata di Safari.

Descrizione: si verificava un problema di perdita di informazioni nella gestione dei dati di siti web nella finestra di Navigazione privata di Safari. Questo problema è stato risolto attraverso una migliore gestione dei dati.

CVE-2017-7142: Rich Shawn O’Connell, un ricercatore anonimo, un ricercatore anonimo

Voce aggiunta il 10 novembre 2017

Wi-Fi

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente malintenzionato nel raggio di portata può causare l'esecuzione di codice arbitrario nel chip Wi-Fi.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-11120: Gal Beniamini di Google Project Zero

CVE-2017-11121: Gal Beniamini di Google Project Zero

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

Wi-Fi

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'esecuzione di codice pericoloso sul chip Wi-Fi può causare l'esecuzione di codice arbitrario con privilegi kernel sul processore dell'applicazione.

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-7103: Gal Beniamini di Google Project Zero

CVE-2017-7105: Gal Beniamini di Google Project Zero

CVE-2017-7108: Gal Beniamini di Google Project Zero

CVE-2017-7110: Gal Beniamini di Google Project Zero

CVE-2017-7112: Gal Beniamini di Google Project Zero

Wi-Fi

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un codice pericoloso in esecuzione sul chip Wi-Fi può essere in grado di eseguire codice arbitrario con privilegi kernel sul processore di applicazioni.

Descrizione: diverse race condition sono state risolte attraverso una migliore convalida.

CVE-2017-7115: Gal Beniamini di Google Project Zero

Wi-Fi

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: l'esecuzione di codice pericoloso sul chip Wi-Fi può causare la lettura della memoria kernel con restrizioni.

Descrizione: un problema di convalida è stato risolto con una migliore sanitizzazione dell'input.

CVE-2017-7116: Gal Beniamini di Google Project Zero

Wi-Fi

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: un utente malintenzionato nel raggio di portata può essere in grado di leggere la memoria con restrizioni dal chipset Wi-Fi.

Descrizione: un problema di convalida è stato risolto con una migliore sanitizzazione dell'input.

CVE-2017-11122: Gal Beniamini di Google Project Zero

Voce aggiunta il 2 ottobre 2017

zlib

Disponibile per: iPhone 5s e modelli successivi, iPad Air e modelli successivi, iPod touch (6a generazione)

Impatto: diversi problemi presenti in zlib.

Descrizione: diversi problemi sono stati risolti con l'aggiornamento alla versione 1.2.11.

CVE-2016-9840

CVE-2016-9841

CVE-2016-9842

CVE-2016-9843

Voce aggiunta il 25 settembre 2017

Altri riconoscimenti

LaunchServices

Ringraziamo Mark Zimmermann di EnBW Energie Baden-Württemberg AG per l'assistenza.

Sicurezza

Ringraziamo Abhinav Bansal di Zscaler, Inc. per l'assistenza.

Webkit

Ringraziamo xisigr di Xuanwu Lab di Tencent (tencent.com) per l'assistenza.

WebKit

Ringraziamo Rayyan Bijoora (@Bijoora) di The City School, PAF Chapter per l'assistenza.

Inspector web di WebKit

Ringraziamo Ioan Bizău di Bloggify per l'assistenza.

Le informazioni relative ai prodotti non fabbricati da Apple o ai siti web indipendenti non controllati o testati da Apple vengono fornite senza raccomandazioni o approvazioni. Apple non si assume alcuna responsabilità in merito alla scelta, alle prestazioni o all'utilizzo di prodotti o siti web di terze parti. Apple non esprime alcuna opinione in merito alla precisione o all'affidabilità dei siti web di terze parti. Esistono rischi impliciti nell'uso di internet. Per ulteriori informazioni contattare il fornitore. Altri nomi di aziende e prodotti potrebbero essere marchi dei rispettivi proprietari.

Data di pubblicazione: