Informazioni sui contenuti di sicurezza di iCloud per Windows 6.2

In questo documento vengono descritti i contenuti di sicurezza di iCloud per Windows 6.2.

Informazioni sugli aggiornamenti di sicurezza Apple

Per proteggere i propri clienti, Apple non divulga, illustra o conferma alcun problema relativo alla sicurezza prima di aver eseguito un'indagine approfondita e messo a disposizione le correzioni o gli aggiornamenti necessari. Puoi trovare un elenco delle nuove versioni alla pagina Aggiornamenti di sicurezza Apple.

Per ulteriori informazioni sulla sicurezza, visita la pagina relativa alla sicurezza dei prodotti Apple. Puoi codificare le comunicazioni con Apple usando la chiave PGP per la sicurezza dei prodotti Apple.

Quando possibile, i documenti di sicurezza Apple utilizzano ID CVE per indicare le vulnerabilità.

iCloud per Windows 6.2

In commercio dal 28 marzo 2017

Server APN

Disponibile per: Windows 7 e versioni successive

Impatto: un malintenzionato in una posizione privilegiata nella rete può monitorare l'attività di un utente.

Descrizione: un certificato client è stato inviato in testo normale. Questo problema viene risolto attraverso una migliore gestione dei certificati.

CVE-2017-2383: Matthias Wachs e Quirin Scheitle di Technical University Munich (TUM)

libxslt

Disponibile per: Windows 7 e versioni successive

Impatto: si verificano diverse vulnerabilità in libxslt

Descrizione: diversi problemi di danneggiamento della memoria vengono risolti attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-5029: Holger Fuhrmannek

WebKit

Disponibile per: Windows 7 e versioni successive

Impatto: l'elaborazione di un contenuto web pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario

Descrizione: diversi problemi di danneggiamento della memoria vengono risolti attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2017-2463: Kai Kang (4B5F5F4B) di Tencent's Xuanwu Lab (tencent.com) in collaborazione con Zero Day Initiative di Trend Micro

WebKit

Disponibile per: Windows 7 e versioni successive

Impatto: l'elaborazione di contenuti web pericolosi può causare l'esfiltrazione dei dati da più origini

Descrizione: si verificava un problema di convalida nella gestione degli elementi. Questo problema è stato risolto attraverso una migliore convalida.

CVE-2017-2479: lokihardt di Google Project Zero

CVE-2017-2480: lokihardt di Google Project Zero

CVE-2017-2493: lokihardt di Google Project Zero

Voce aggiornata il 24 aprile 2017

Le informazioni su prodotti non fabbricati da Apple, o su siti web indipendenti non controllati o testati da Apple, non implicano alcuna raccomandazione o approvazione. Apple non si assume alcuna responsabilità in merito alla scelta, alle prestazioni o all'utilizzo di prodotti o siti web di terze parti. Apple non esprime alcuna opinione in merito alla precisione o all'affidabilità dei siti web di terze parti. Per ulteriori informazioni contatta il fornitore.

Data di pubblicazione: