Informazioni sui contenuti di sicurezza di iCloud per Windows 6.1

In questo documento vengono descritti i contenuti di sicurezza di iCloud per Windows 6.1.

Per proteggere i propri clienti, Apple non divulga, illustra o conferma alcun problema relativo alla sicurezza prima di aver eseguito un'indagine approfondita e messo a disposizione le correzioni o gli aggiornamenti necessari. Puoi trovare un elenco delle nuove versioni alla pagina Aggiornamenti di sicurezza Apple.

Per ulteriori informazioni sulla sicurezza, visita la pagina Sicurezza dei prodotti Apple. Puoi codificare le comunicazioni con Apple usando la chiave PGP per la sicurezza dei prodotti Apple.

Quando possibile, i documenti di sicurezza Apple utilizzano ID CVE per indicare le vulnerabilità.

iCloud per Windows 6.1

Rilasciato il 13 dicembre 2016

WebKit

Disponibile per: Windows 7 e versioni successive

Impatto: l'elaborazione di un contenuto web pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario

Descrizione: diversi problemi di danneggiamento della memoria vengono risolti attraverso una migliore gestione della memoria.

CVE-2016-4692: Apple

CVE-2016-7635: Apple

CVE-2016-7652: Apple

WebKit

Disponibile per: Windows 7 e versioni successive

Impatto: l'elaborazione di contenuti web pericolosi potrebbe causare la divulgazione dei contenuti della memoria

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato affrontato con una migliore gestione dello stato.

CVE-2016-7656: Keen Lab in collaborazione con Zero Day Initiative di Trend Micro

WebKit

Disponibile per: Windows 7 e versioni successive

Impatto: l'elaborazione di contenuti web pericolosi potrebbe causare la divulgazione dei contenuti della memoria

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria viene risolto attraverso una migliore convalida dell'input.

CVE-2016-4743: Alan Cutter

WebKit

Disponibile per: Windows 7 e versioni successive

Impatto: l'elaborazione di contenuti web pericolosi potrebbe causare la divulgazione di informazioni sull'utente

Descrizione: un problema di convalida viene risolto con una migliore gestione dello stato.

CVE-2016-7586: Boris Zbarsky

WebKit

Disponibile per: Windows 7 e versioni successive

Impatto: l'elaborazione di un contenuto web pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario

Descrizione: diversi problemi di danneggiamento della memoria vengono risolti attraverso una migliore gestione dello stato.

CVE-2016-7587: Adam Klein

CVE-2016-7610: Zheng Huang di Baidu Security Lab in collaborazione con Zero Day Initiative di Trend Micro

CVE-2016-7611: un ricercatore anonimo in collaborazione con Zero Day Initiative di Trend Micro

CVE-2016-7639: Tongbo Luo di Palo Alto Networks

CVE-2016-7640: Kai Kang di Tencent's Xuanwu Lab (tencent.com)

CVE-2016-7641: Kai Kang di Tencent's Xuanwu Lab (tencent.com)

CVE-2016-7642: Tongbo Luo di Palo Alto Networks

CVE-2016-7645: Kai Kang di Tencent's Xuanwu Lab (tencent.com)

CVE-2016-7646: Kai Kang di Tencent's Xuanwu Lab (tencent.com)

CVE-2016-7648: Kai Kang di Tencent's Xuanwu Lab (tencent.com)

CVE-2016-7649: Kai Kang di Tencent's Xuanwu Lab (tencent.com)

CVE-2016-7654: Keen Lab in collaborazione con Zero Day Initiative di Trend Micro

WebKit

Disponibile per: Windows 7 e versioni successive

Impatto: l'elaborazione di un contenuto web pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato affrontato con una migliore gestione dello stato.

CVE-2016-7589: Apple

WebKit

Disponibile per: Windows 7 e versioni successive

Impatto: l'elaborazione di contenuti web pericolosi può compromettere le informazioni dell'utente

Descrizione: si verifica un problema di gestione delle richieste JavaScript. Questo problema è stato risolto attraverso una migliore gestione dello stato.

CVE-2016-7592: xisigr di Tencent's Xuanwu Lab (tencent.com)

WebKit

Disponibile per: Windows 7 e versioni successive

Impatto: l'elaborazione di contenuti web pericolosi potrebbe causare la divulgazione dei contenuti della memoria

Descrizione: un problema di accesso alla memoria non inizializzata viene risolto tramite una migliore inizializzazione della memoria.

CVE-2016-7598: Samuel Groß

WebKit

Disponibile per: Windows 7 e versioni successive

Impatto: l'elaborazione di contenuti web pericolosi potrebbe causare la divulgazione di informazioni sull'utente

Descrizione: si verifica un problema di gestione dei reindirizzamenti HTTP. Questo problema viene risolto attraverso una migliore convalida tra origini.

CVE-2016-7599: Muneaki Nishimura (nishimunea) di Recruit Technologies Co., Ltd.

WebKit

Disponibile per: Windows 7 e versioni successive

Impatto: l'elaborazione di contenuti web pericolosi potrebbe causare la chiusura improvvisa dell'applicazione o l'esecuzione di codice arbitrario

Descrizione: un problema di danneggiamento della memoria è stato affrontato con una migliore gestione dello stato.

CVE-2016-7632: Jeonghoon Shin

Protezione di Windows

Disponibile per: Windows 7 e versioni successive

Impatto: un utente locale può essere in grado di divulgare informazioni sensibili degli utenti.

Descrizione: il client desktop iCloud non ha eliminato informazioni sensibili in memoria. Questo problema viene risolto mediante una migliore gestione della memoria.

CVE-2016-7614: Yakir Wizman

Le informazioni relative ai prodotti non fabbricati da Apple o ai siti web indipendenti non controllati o testati da Apple vengono fornite senza raccomandazioni o approvazioni. Apple non si assume alcuna responsabilità in merito alla scelta, alle prestazioni o all'utilizzo di prodotti o siti web di terze parti. Apple non esprime alcuna opinione in merito alla precisione o all'affidabilità dei siti web di terze parti. Esistono rischi impliciti nell'uso di internet. Per ulteriori informazioni contattare il fornitore. Altri nomi di aziende e prodotti potrebbero essere marchi dei rispettivi proprietari.

Data di pubblicazione: