Informazioni sui contenuti di sicurezza di iOS 9.2

In questo articolo vengono descritti i contenuti di sicurezza di iOS 9.2.

Per proteggere i propri clienti, Apple non divulga, illustra o conferma alcun problema relativo alla sicurezza prima di aver eseguito un'indagine approfondita e messo a disposizione le correzioni o gli aggiornamenti necessari. Per ulteriori informazioni, consulta l'articolo relativo alla sicurezza dei prodotti Apple.

Per saperne di più sulla chiave PGP per la sicurezza dei prodotti Apple, consulta l'articolo Come usare la chiave PGP per la sicurezza dei prodotti Apple.

Quando possibile, vengono utilizzati ID CVE per fornire ulteriori informazioni sulle vulnerabilità.

Per saperne di più su altri aggiornamenti di sicurezza, consulta l'articolo Aggiornamenti di sicurezza Apple.

iOS 9.2

  • AppleMobileFileIntegrity

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un'applicazione pericolosa può eseguire codice arbitrario con privilegi di sistema.

    Descrizione: un problema nel controllo degli accessi viene risolto impedendo modifiche alle strutture di controllo degli accessi.

    ID CVE

    CVE-2015-7055: Apple

  • AppSandbox

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un'applicazione pericolosa può mantenere l'accesso ai Contatti dopo che l'accesso è stato revocato.

    Descrizione: si verifica un problema nella gestione della sandbox di collegamenti reali. Questo problema viene risolto attraverso un migliore hardening della sandbox dell'app.

    ID CVE

    CVE-2015-7001: Razvan Deaconescu e Mihai Bucicoiu dell'Università Politecnica di Bucharest; Luke Deshotels e William Enck della North Carolina State University; Lucas Vincenzo Davi e Ahmad-Reza Sadeghi della TU Darmstadt

  • CFNetwork HTTPProtocol

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un malintenzionato con una posizione privilegiata sulla rete può ignorare il protocollo HSTS.

    Descrizione: si verifica un problema di convalida degli input nell'elaborazione degli URL. Questo problema viene risolto attraverso una migliore convalida dell'URL.

    ID CVE

    CVE-2015-7094: Tsubasa Iinuma (@llamakko_cafe) di Gehirn Inc. e Muneaki Nishimura (nishimunea)

  • Compressione

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: l'accesso a un sito web pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

    Descrizione: si verifica un problema di accesso alla memoria non inizializzata in zlib. Questo problema viene risolto attraverso una migliore inizializzazione della memoria e un'ulteriore convalida degli stream di zlib.

    ID CVE

    CVE-2015-7054: j00ru

  • CoreGraphics

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: l'elaborazione di un file di caratteri pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

    Descrizione: si verifica un problema di danneggiamento della memoria nell'elaborazione dei file di caratteri. Questo problema viene risolto attraverso una migliore convalida dell'input.

    ID CVE

    CVE-2015-7105: John Villamil (@day6reak), Yahoo Pentest Team

  • CoreMedia Playback

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: l'accesso a un sito web pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

    Descrizione: si verificano diversi problemi di danneggiamento della memoria nell'elaborazione dei file multimediali dal formato non corretto. Questi problemi vengono risolti mediante una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2015-7074: Apple

    CVE-2015-7075

  • dyld

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un'applicazione pericolosa può eseguire codice arbitrario con privilegi di sistema.

    Descrizione: si verificano diversi problemi relativi alla convalida dei segmenti in dyld. Questi problemi vengono risolti attraverso una migliore sanitizzazione dell'ambiente.

    ID CVE

    CVE-2015-7072: Apple

    CVE-2015-7079: PanguTeam

  • GPUTools Framework

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un'applicazione pericolosa può eseguire codice arbitrario con privilegi di sistema.

    Descrizione: si verificano diversi problemi nella convalida dei percorsi in Mobile Replayer. Questi problemi vengono risolti attraverso una migliore sanitizzazione dell'ambiente.

    ID CVE

    CVE-2015-7069: Luca Todesco (@qwertyoruiop)

    CVE-2015-7070: Luca Todesco (@qwertyoruiop)

  • iBooks

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: l'analisi di un file iBooks pericoloso può determinare la divulgazione delle informazioni utente.

    Descrizione: si verifica un problema di riferimento a entità esterne XML con l'analisi iBooks. Questo problema viene risolto attraverso una migliore analisi.

    ID CVE

    CVE-2015-7081: Behrouz Sadeghipour (@Nahamsec) e Patrik Fehrenbach (@ITSecurityguard)

  • ImageIO

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: l'elaborazione di un'immagine pericolosa può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

    Descrizione: si verifica un problema di danneggiamento della memoria in ImageIO. Questo problema viene risolto mediante una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2015-7053: Apple

  • IOHIDFamily

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un'applicazione pericolosa può eseguire codice arbitrario con privilegi di sistema.

    Descrizione: si verificano diversi problemi di danneggiamento della memoria nelle API di IOHIDFamily. Questi problemi vengono risolti mediante una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2015-7111: beist e ABH di BoB

    CVE-2015-7112: Ian Beer di Google Project Zero

  • IOKit SCSI

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un'applicazione pericolosa può eseguire codice arbitrario con privilegi kernel.

    Descrizione: si verifica un problema nella dereferenziazione del puntatore null durante la gestione di alcuni tipi di client utente. Questo problema viene risolto attraverso una migliore convalida.

    ID CVE

    CVE-2015-7068: Ian Beer di Google Project Zero

  • Kernel

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un'applicazione locale può causare un'interruzione del servizio.

    Descrizione: diversi problemi di interruzione del servizio vengono risolti attraverso una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2015-7040: Lufeng Li di Qihoo 360 Vulcan Team

    CVE-2015-7041: Lufeng Li di Qihoo 360 Vulcan Team

    CVE-2015-7042: Lufeng Li di Qihoo 360 Vulcan Team

    CVE-2015-7043: Tarjei Mandt (@kernelpool)

  • Kernel

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un utente locale può eseguire codice arbitrario con privilegi kernel.

    Descrizione: si verificano diversi problemi di danneggiamento della memoria nel kernel. Questi problemi vengono risolti mediante una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2015-7083: Ian Beer di Google Project Zero

    CVE-2015-7084: Ian Beer di Google Project Zero

  • Kernel

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un utente locale può eseguire codice arbitrario con privilegi kernel.

    Descrizione: si verifica un problema nell'analisi di messaggi mach. Questo problema viene risolto attraverso una migliore convalida dei messaggi mach.

    ID CVE

    CVE-2015-7047: Ian Beer di Google Project Zero

  • LaunchServices

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un'applicazione pericolosa può eseguire codice arbitrario con privilegi di sistema.

    Descrizione: si verifica un problema di danneggiamento della memoria nell'elaborazione di plist con formato non corretto. Questo problema viene risolto mediante una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2015-7113: Olivier Goguel di Free Tools Association

  • libarchive

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: l'accesso a un sito web pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

    Descrizione: si verifica un problema di danneggiamento della memoria nell'elaborazione degli archivi. Questo problema viene risolto mediante una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2011-2895: @practicalswift

  • libc

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: l'elaborazione di un pacchetto pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

    Descrizione: si verificano diversi problemi di overflow del buffer nella libreria standard C. Questi problemi vengono risolti attraverso una migliore verifica dei limiti.

    ID CVE

    CVE-2015-7038: Brian D. Wells di E. W. Scripps, Narayan Subramanian di Symantec Corporation/Veritas LLC

    CVE-2015-7039: Maksymilian Arciemowicz (CXSECURITY.COM)

    Voce aggiornata il 3 marzo 2017

  • libxml2

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: l'analisi di un documento XML pericoloso può determinare la divulgazione delle informazioni utente.

    Descrizione: si verifica un problema di danneggiamento della memoria nell'analisi di file XML. Questo problema viene risolto mediante una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2015-7115: Wei Lei e Liu Yang della Nanyang Technological University

    CVE-2015-7116: Wei Lei e Liu Yang della Nanyang Technological University

  • MobileStorageMounter

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un'applicazione pericolosa può eseguire codice arbitrario con privilegi di sistema.

    Descrizione: si verifica un problema di timing nel caricamento della cache trust. Questo problema viene risolto attraverso la convalida dell'ambiente di sistema prima del caricamento della cache trust.

    ID CVE

    CVE-2015-7051: PanguTeam

  • OpenGL

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: l'accesso a un sito web pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

    Descrizione: si verificano diversi problemi di danneggiamento della memoria in OpenGL. Questi problemi vengono risolti mediante una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2015-7064: Apple

    CVE-2015-7065: Apple

    CVE-2015-7066: Tongbo Luo e Bo Qu di Palo Alto Networks

  • Foto

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un malintenzionato può usare il sistema di backup per accedere alle aree soggette a restrizione del file system.

    Descrizione: si verifica un problema di convalida dei percorsi in Mobile Backup. Questo problema viene risolto attraverso una migliore sanitizzazione dell'ambiente.

    ID CVE

    CVE-2015-7037: PanguTeam

  • QuickLook

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: l'apertura di un file iWork pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

    Descrizione: si verifica un danneggiamento della memoria nella gestione dei file iWork. Questo problema viene risolto mediante una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2015-7107

  • Safari

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: l'accesso a un sito web dannoso può causare lo spoofing dell'interfaccia utente.

    Descrizione: un problema può consentire a un sito web di visualizzare contenuti con un URL da un altro sito web. Questo problema viene risolto mediante una migliore gestione degli URL.

    ID CVE

    CVE-2015-7093: xisigr di Tencent's Xuanwu LAB (www.tencent.com)

  • Sandbox

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un'applicazione pericolosa con privilegi root può ignorare la funzione kernel Address Space Layout Randomization (ASLR).

    Descrizione: si verifica un problema di separazione insufficiente di privilegi in xnu. Questo problema viene risolto attraverso migliori verifiche delle autorizzazioni.

    ID CVE

    CVE-2015-7046: Apple

  • Sicurezza

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un malintenzionato collegato in remoto potrebbe causare la chiusura improvvisa di un'applicazione o l'esecuzione di codice arbitrario.

    Descrizione: si verifica un problema di danneggiamento della memoria nella gestione degli handshake SSL. Questo problema viene risolto mediante una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2015-7073: Benoit Foucher di ZeroC, Inc.

  • Sicurezza

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: un'applicazione pericolosa può ottenere l'accesso agli elementi del portachiavi di un utente.

    Descrizione: si verifica un problema nella convalida degli elenchi di controllo accessi per gli elementi del portachiavi. Questo problema viene risolto attraverso migliori controlli degli elenchi di controllo accessi.

    ID CVE

    CVE-2015-7058

  • Siri

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: una persona con accesso fisico a un dispositivo iOS può essere in grado di usare Siri per leggere le notifiche di contenuti impostati per non essere visualizzati durante il blocco schermo.

    Descrizione: quando viene effettuata una richiesta a Siri, le restrizioni lato client non sono controllate dal server. Questo problema viene risolto attraverso un migliore controllo delle restrizioni.

    ID CVE

    CVE-2015-7080: Or Safran (www.linkedin.com/profile/view?id=33912591)

  • WebKit

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: l'accesso a un sito web pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

    Descrizione: si verificano diversi problemi di danneggiamento della memoria in WebKit. Questi problemi vengono risolti mediante una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2015-7048: Apple

    CVE-2015-7095: Apple

    CVE-2015-7096: Apple

    CVE-2015-7097: Apple

    CVE-2015-7098: Apple

    CVE-2015-7099: Apple

    CVE-2015-7100: Apple

    CVE-2015-7101: Apple

    CVE-2015-7102: Apple

    CVE-2015-7103: Apple

  • WebKit

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni successive, iPod touch (5a generazione) e versioni successive, iPad 2 e versioni successive

    Impatto: l'accesso a un sito web pericoloso può mostrare la cronologia di navigazione di un utente.

    Descrizione: si verifica un problema di convalida insufficiente dell'input nel blocco dei contenuti. Questo problema viene risolto attraverso una migliore analisi dell'estensione dei contenuti.

    ID CVE

    CVE-2015-7050: Luke Li e Jonathan Metzman

Le informazioni relative ai prodotti non fabbricati da Apple o ai siti web indipendenti non controllati o testati da Apple vengono fornite senza raccomandazioni o approvazioni. Apple non si assume alcuna responsabilità in merito alla scelta, alle prestazioni o all'utilizzo di prodotti o siti web di terze parti. Apple non esprime alcuna opinione in merito alla precisione o all'affidabilità dei siti web di terze parti. Esistono rischi impliciti nell'uso di internet. Per ulteriori informazioni contattare il fornitore. Altri nomi di aziende e prodotti potrebbero essere marchi dei rispettivi proprietari.

Data di pubblicazione: