Se l'alimentatore USB-C non carica il tuo notebook Mac

Scopri cosa fare se l'alimentatore USB-C fornito con il tuo MacBook (2015 e versioni più recenti) o MacBook Pro (2016 e versioni più recenti) smette di caricare il computer, si riscalda o emette scintille.

MacBook (2015 e versioni più recenti) e MacBook Pro (2016 e versioni più recenti) sono provvisti di un alimentatore USB-C e di un cavo di ricarica. Puoi scoprire quale alimentatore e quale cavo sono forniti con il tuo computer notebook Mac e trovare di seguito alcuni suggerimenti per la risoluzione dei problemi. Se si verifica un problema con un alimentatore non Apple, prova a utilizzare l'alimentatore e il cavo Apple forniti con il tuo notebook Mac.

Alimentatore USB-C

Alimentatore USB-C

 

Spina CA o "duckhead"

 

Cavo di ricarica USB-C

 

Se il tuo notebook Mac con USB-C non si carica

Se l'alimentatore USB-C non carica il tuo MacBook o MacBook Pro, per prima cosa prova a scollegare l'alimentatore dalla presa di corrente, attendi alcuni secondi e poi ricollegalo. Se il problema persiste, esegui i controlli seguenti. 

Controlla l'alimentazione

Controlla che l'alimentatore USB-C fornito con il tuo notebook Mac sia collegato a una presa di corrente sicuramente funzionante. Per assicurarti che la presa sia alimentata, prova a collegare una lampada o un altro apparecchio. Se hai collegato l'alimentatore a una presa multipla, prova a inserirlo direttamente nella presa a muro. 

Se l'alimentatore si spegne, potrebbe esserci un'interferenza che influisce sulla presa di corrente in uso. Se l'alimentatore funziona per un po' di tempo ma poi smette di caricare il computer, scollegalo temporaneamente dalla presa di corrente. Aspetta 30 secondi, quindi collegalo di nuovo.

Se, dopo aver collegato nuovamente l'alimentatore, il notebook Mac inizia a caricarsi, ciò potrebbe indicare un disturbo (causato da segnali elettromagnetici vaganti) sulla linea della presa di corrente. Quando la funzione di protezione da sovratensione integrata rileva un disturbo sulla linea di una presa, l'alimentatore si spegne automaticamente.

Tra le possibili fonti di disturbo sulla linea sono incluse lampade a scarica, frigoriferi o mini-frigoriferi collegati sullo stesso circuito elettrico della presa in uso. Può essere utile collegare l'alimentatore a un gruppo di continuità (UPS) o a una presa su un circuito diverso.

Se l'alimentatore continua a spegnersi quando viene collegato a una presa sicuramente funzionante, portalo in un Centro Assistenza Autorizzato Apple​ o un Apple Store per una valutazione più approfondita.

L'alimentatore è dotato di una spina CA rimovibile da inserire in una presa elettrica. Se, usando la spina CA con l'alimentatore, il notebook Mac non si carica, prova a utilizzare un'altra spina CA Apple o una prolunga per alimentatore Apple (venduta separatamente). 

Controlla i cavi

Il tuo notebook Mac viene fornito con un cavo USB-C per la ricarica. Prova a utilizzare un altro cavo USB-C per scoprire se è il cavo a causare il problema. Ricorda che non tutti i cavi USB-C sono in grado di caricare il MacBook o il MacBook Pro, pertanto assicurati che il cavo che stai provando sia progettato per la ricarica.

Se il tuo notebook Mac si carica con un cavo USB-C ma non con l'altro, smetti immediatamente di usare il cavo non funzionante e fai controllare il cavo e l'alimentatore.

Se il tuo notebook Mac inizia a caricarsi solo quando muovi o sposti il cavo USB-C o la prolunga per alimentatore Apple (venduta separatamente), smetti immediatamente di usare il cavo e fai controllare il cavo e l'alimentatore.

Controlla se sono disponibili aggiornamenti

In alcuni casi, potrebbero essere disponibili aggiornamenti del software o del firmware del computer che migliorano la comunicazione con l'alimentatore. Se il tuo MacBook o MacBook Pro con USB-C non si carica come previsto, verifica la presenza di aggiornamenti software tramite il Mac App Store.

Se l'alimentatore si riscalda

L'alimentatore USB-C può riscaldarsi durante il normale utilizzo, perciò accertati di usarlo in un ambiente ben ventilato. Collega sempre l'alimentatore direttamente alla presa di corrente tramite la spina CA oppure posizionalo su un tavolo o in un'altra posizione adeguatamente ventilata utilizzando la prolunga per alimentatore (venduta separatamente).

Evita di posizionare l'alimentatore in un luogo poco ventilato, come un divano, un tappeto spesso, un piumino o un cuscino. Evita di coprire l'alimentatore con una coperta o altro materiale isolante.

Se si surriscalda, l'alimentatore potrebbe spegnersi. In tal caso, scollega il cavo USB-C dal notebook Mac, quindi lascia raffreddare l'alimentatore prima di toccarlo.

Se vedi una scintilla

Potrebbero verificarsi delle scintille quando colleghi l'alimentatore USB-C e inserisci i pin della spina nella presa di corrente. In genere, questo è normale e può accadere quando si collega qualsiasi apparecchio elettrico a una presa di corrente.

Nel caso in cui si verifichi una delle situazioni riportate di seguito quando colleghi l'alimentatore oppure se hai altri dubbi relativi alle scintille, contatta Apple:

  • Contatta Apple se la scintilla proviene da una parte dell'alimentatore diversa dai poli della spina.
  • Contatta Apple se l'alimentatore appare danneggiato o scolorito.

Fai controllare il tuo notebook Mac e l'alimentatore

A prescindere che il notebook Mac con USB-C sia o meno in garanzia, puoi portarlo in un Centro Assistenza Autorizzato Apple​ o un Apple Store per una valutazione. Ricordati di portare il tuo Mac, l'alimentatore USB-C e altri cavi USB-C che usi per la ricarica.

Le informazioni relative ai prodotti non fabbricati da Apple o ai siti web indipendenti non controllati o testati da Apple vengono fornite senza raccomandazioni o approvazioni. Apple non si assume alcuna responsabilità in merito alla scelta, alle prestazioni o all'utilizzo di prodotti o siti web di terze parti. Apple non esprime alcuna opinione in merito alla precisione o all'affidabilità dei siti web di terze parti. Esistono rischi impliciti nell'uso di internet. Per ulteriori informazioni contattare il fornitore. Altri nomi di aziende e prodotti potrebbero essere marchi dei rispettivi proprietari.

Data di pubblicazione: