Novità per le aziende in macOS Big Sur

Scopri i contenuti per le aziende rilasciati da Apple per macOS Big Sur.

Gli aggiornamenti per macOS migliorano la stabilità, le prestazioni o la compatibilità del tuo dispositivo e sono consigliati per tutti gli utenti. Gli amministratori di dispositivi possono gestire gli aggiornamenti del software utilizzando una soluzione di gestione dei dispositivi mobili (MDM). 

Per informazioni sui miglioramenti generali, scopri di più sugli aggiornamenti per macOS Big Sur.

Per i dettagli sui contenuti di sicurezza di questi aggiornamenti, consulta l'articolo Aggiornamenti di sicurezza Apple.

macOS Big Sur 11.5

  • Gli amministratori MDM possono utilizzare il nuovo comando SetRecoveryLock per impostare una password su un Mac con processore Apple per avviare macOS Recovery.
  • Gli amministratori MDM ora possono utilizzare il comando DeviceLock per bloccare un Mac con processore Apple con un PIN a sei cifre e un messaggio opzionale.
  • Risolve un problema di mancato caricamento delle estensioni di rete che richiedono Rosetta 2 al primo avvio dopo un aggiornamento software.
  • Risolve un problema per cui System Profiler non risponde durante la raccolta dei dati hardware.
  • Il login tramite SmartCard riprende a funzionare sui computer Mac con processore Apple quando si utilizza la chiave checkCertificateTrust.
  • Risolve un problema per cui le installazioni di app MDM potrebbero non avere esito positivo quando si utilizza un proxy configurato con un file PAC.
  • Risolve un problema per cui i computer Mac con processore Apple eseguono l'avvio in recoveryOS dopo aver utilizzato startosinstall —eraseinstall.

macOS Big Sur 11.4

  • L'installazione degli aggiornamenti software tramite MDM funziona in modo più affidabile sui computer Mac con processore Apple.
  • Risolve un problema per cui il primo accesso con un account mobile non crea un portachiavi di login.
  • Impostazione Assistita non ignora più i servizi di localizzazione quando la creazione di un account viene ignorata dalla soluzione MDM.
  • Le installazioni di app dalla soluzione MDM non vengono più annullate durante la configurazione quando si cambia il Paese.
  • Risolve un problema per cui le ricerche DNS potrebbero non riuscire quando si utilizza un proxy autenticato o un proxy configurato con un file PAC.
  • Risolve un problema per cui l'estensione SSO Kerberos potrebbe non riuscire a rinnovare le credenziali.
  • Risolve un problema per cui la sincronizzazione del portachiavi iCloud non poteva essere limitata dalla soluzione MDM.
  • Risolve un problema per cui i volumi StorNext del file fsforeignservers non venivano attivati automaticamente.

macOS Big Sur 11.3

  • La soluzione MDM ora può posticipare il rilascio delle versioni principali e secondarie del software separatamente.
  • SMB multicanale è ora supportato e abilitato di default. Scopri di più
  • Quando usi una soluzione MDM per riavviare un dispositivo macOS, puoi facoltativamente consentire l'interazione utente prima del riavvio.
  • La soluzione MDM ora può installare e gestire app per iOS su computer Mac con processore Apple.
  • Risolve un problema che impediva l'approvazione da parte della soluzione MDM di estensioni di sistema già in attesa di approvazione utente.
  • Risolve un problema che impediva la disattivazione delle estensioni quando si usava una soluzione MDM per rimuovere l'approvazione per le estensioni di sistema.
  • Risolve un problema con le regole di filtro dei contenuti quando si usano più estensioni di rete contemporaneamente. 
  • Risolve un problema che impediva la creazione di un account mobile al primo accesso.
  • L'aggiornamento di un payload Wi-Fi che include un'identità di certificato non crea più un'identità duplicata.
  • Safari ora rispetta le impostazioni di accesso “Consenti sempre” definite dall'utente per i certificati SSO.
  • Risolve un problema relativo all'esplorazione dei file server di rete che ospitano un numero elevato di condivisioni SMB.
  • Risolve un problema che impediva l'avvio degli aggiornamenti software dalla finestra di login.
  • Risolve un problema per cui l'installazione di un'app potrebbe non riuscire se la soluzione MDM emette nuovamente il comando di installazione.

macOS Big Sur 11.2

  • Sui computer Mac con processore Intel, ora puoi usare il comando startosinstall nell'app del programma di installazione di macOS presente in un volume diverso da quello di avvio in caso di avvio in modalità di recupero.
  • L'impostazione di un valore umask personalizzato ora funziona come previsto.
  • La soluzione MDM può ora inviare un payload Politiche estensione kernel su un Mac con il chip Apple M1 e aggiornare automaticamente le impostazioni di sicurezza dell'avvio.
  • Risolve un problema che talvolta impediva ai computer Mac gestiti da una soluzione MDM di recuperare gli aggiornamenti software utilizzando Preferenze di Sistema.
  • I filtri dei contenuti per le estensioni di rete ora possono monitorare il traffico dai file binari incorporati.
  • Risolve un problema che impediva agli utenti di sbloccare i pannelli di Preferenze di Sistema dopo l'aggiornamento a macOS Big Sur da macOS Catalina.

macOS Big Sur 11.1

  • Ora puoi installare macOS su un Mac con processore Apple dopo aver effettuato l'accesso con un account mobile.
  • Risolve un problema per cui il PIN non veniva accettato durante il tentativo di autenticazione mediante SmartCard.
  • Il comando softwareupdate --fetch-full-installer ora scarica il programma di installazione di macOS più recente nel modo previsto.

macOS Big Sur 11

  • Fornisce il supporto MDM per consentire agli utenti standard di completare l'installazione delle estensioni legacy del kernel riavviando il proprio Mac da Preferenze di Sistema > Sicurezza e Privacy senza dover fornire le credenziali di amministratore.
  • Supporta le chiavi RebuildKernelCache e KextPaths nel dizionario comandi MDM RestartDevice.
  • Fornisce supporto MDM per consentire agli utenti standard di autorizzare la funzionalità Registrazione schermo o Monitoraggio input nel pannello Privacy delle preferenze Sicurezza e Privacy.
  • Il traffico del servizio notifiche push di Apple (APN) tornerà a utilizzare correttamente un proxy se una connessione diretta è bloccata da un firewall che non invia alcuna reimpostazione TCP ai client.
  • I link ipertestuali nei PDF contenenti caratteri con codifica percentuale ora funzionano correttamente.
  • Risolve un problema che impediva la modifica di una password con l'estensione SSO Kerberos e determinava la visualizzazione del messaggio di errore “Password Change Failed. Configuration file does not specify default realm” (Modifica password non riuscita. Il file di configurazione non specifica l'area di autenticazione di default).
  • Risolve un problema per cui un utente autorizzato a sbloccare un volume di avvio protetto da FileVault non sempre veniva visualizzato nell'elenco degli utenti nella finestra di login.
  • Risolve un problema che, in alcuni casi, impediva l'eliminazione della cartella Elementi trasferiti.
  • Risolve un problema che impediva la visualizzazione dell'opzione “Requisiti password” in Preferenze di Sistema nei casi in cui venivano utilizzati diversi criteri locali e una password soddisfava i requisiti.
Data di pubblicazione: