Come inizializzare un disco per il Mac

Usa Utility Disco per inizializzare (formattare) un disco rigido, un'unità flash o un altro dispositivo di archiviazione per Mac.

Come inizializzare un disco

Puoi usare Utility Disco per inizializzare dischi, aggiungere volumi, verificare la presenza di errori nei dischi e molto altro.

L'inizializzazione di un disco o di un volume elimina in modo definitivo tutti i file. Prima di continuare, accertati di avere un backup dei file che vuoi conservare.

  1. Se vuoi inizializzare il disco da cui hai avviato il Mac, esegui l'avvio da macOS Recovery prima di proseguire oppure esegui l'avvio da un disco diverso.
  2. Apri Utility Disco dalla finestra Utility macOS. Puoi anche trovarla nella cartella Utility all'interno della cartella Applicazioni. 
  3. Scegli Visualizza > Mostra tutti i dispositivi dalla barra dei menu.
  4. Dalla barra laterale in Utility Disco, seleziona il disco o il volume da inizializzare.
    In gran parte delle situazioni illustrate nella sezione Perché inizializzare un disco, devi inizializzare il disco, operazione che cancella anche tutti i volumi del disco.
  5. Fai clic sul pulsante o sul pannello Inizializza e compila i seguenti campi:
    • Nome: inserisci un nome per il disco, ad esempio “Macintosh HD”.
    • Formato: scegli APFS o Mac OS esteso (journaled) per formattare come volume Mac. Di default, Utility Disco mostra un formato compatibile.
    • Schema (se visualizzato): scegli Mappa partizione GUID.
  6. Fai clic su Inizializza per avviare l'inizializzazione.
  7. Al termine esci da Utility Disco. Ora puoi installare macOS sul disco o sul volume, se vuoi che il Mac lo usi come disco o volume di avvio.


Nell'esempio seguente, APPLE SSD è il disco, Container disk1 è un contenitore sul disco e Macintosh HD è un volume all'interno del contenitore. (Solo i dischi con formato APFS mostrano i contenitori.)

Se non vedi il disco in Utility Disco, scollega tutti i dispositivi non essenziali dal Mac. Se il disco è esterno, non scollegarlo, ma controlla che sia acceso e collegato direttamente al Mac con un cavo funzionante. Successivamente, riavvia il Mac e riprova. Se ancora non vedi il disco, è possibile che il Mac o il disco richiedano assistenza.


Perché inizializzare un disco

Puoi inizializzare un disco (o un volume di un disco) in qualsiasi momento, anche quando:

  • Vuoi cancellare rapidamente e in modo definitivo tutti i contenuti dal Mac e riportarlo alle impostazioni di fabbrica, ad esempio quando devi vendere o cedere il Mac.
  • Vuoi cambiare il formato di un disco, ad esempio da un formato per PC (FAT, ExFAT o NTFS) a un formato per Mac (APFS o Mac OS esteso).
  • Hai ricevuto un messaggio che ti dice che il disco non è leggibile dal computer.
  • Stai cercando di risolvere un problema del disco che Utility Disco non riesce a riparare.
  • Il programma di installazione di macOS non rileva il disco o non riesce a eseguire l'installazione sul disco. Ad esempio, il programma di installazione potrebbe comunicare che il disco non è formattato correttamente, che non sta utilizzando uno schema di partizione GUID, che contiene una versione più recente del sistema operativo o che non può essere usato per avviare il computer.
  • Il programma di installazione di macOS informa che non puoi installare sul volume perché è parte di un set RAID Apple.


Quale formato usare: APFS o Mac OS esteso

Utility Disco in macOS High Sierra o versioni successive consente di inizializzare gran parte dei dischi e volumi per Mac utilizzando il più recente formato APFS (Apple File System) o il meno recente formato Mac OS esteso. Il formato compatibile viene scelto automaticamente.

Identificare il formato corrente

Se vuoi sapere quale formato è attualmente in uso, usa uno di questi metodi:

  • Selezione il volume nella barra laterale di Utility Disco, poi controlla le informazioni a destra. Per maggiori dettagli, scegli File > Ottieni informazioni dalla barra dei menu di Utility Disco.
  • Apri Informazioni di sistema e seleziona Archiviazione nella barra laterale. La colonna File System a destra mostra il formato di ciascun volume.
  • Seleziona il volume nel Finder, scegli File > Ottieni informazioni dalla barra dei menu. La finestra Ottieni informazioni mostra il formato di quel volume.

Scegliere tra APFS e Mac OS esteso

 Se vuoi modificare il formato, rispondi a queste domande:

Stai per formattare il disco integrato fornito con il Mac?
Se il disco integrato è in formato APFS, non cambiarlo in Mac OS esteso.

Stai per installare macOS High Sierra o versioni successive sul disco?
Se hai bisogno di inizializzare il disco prima di installare macOS High Sierra o versioni successive per la prima volta sul disco, scegli Mac OS esteso (journaled). Durante l'installazione, il programma di installazione di macOS decide se convertire automaticamente nel formato APFS senza cancellare i file:

  • macOS Mojave: il programma di installazione esegue la conversione da Mac OS esteso ad APFS.
  • macOS High Sierra: il programma di installazione esegue la conversione da Mac OS esteso ad APFS solo se il volume si trova su un'unità SSD o su un altro dispositivo di archiviazione 100% flash. Le unità Fusion Drive e i dischi rigidi tradizionali (HDD) non vengono convertiti. 

Stai preparando un programma di installazione avviabile o un disco di backup Time Machine?
Scegli Mac OS esteso (journaled) per tutti i dischi che intendi usare con Time Machine o come programma di installazione avviabile.

Userai il disco con un altro Mac?
Se l'altro Mac non usa macOS High Sierra o versioni successive, scegli Mac OS esteso (journaled). Le versioni precedenti di macOS non montano volumi con formato APFS.

Utility Disco tenta di rilevare il tipo di dispositivo di archiviazione e ne mostra il formato nel menu Formato. Se non riesce a rilevarlo, sceglie Mac OS esteso, che funziona con tutte le versioni di macOS.


Data di pubblicazione: