Come impedire le modifiche al Dock durante gli aggiornamenti di sistema di macOS

Scopri come aggiornare macOS senza consentire le modifiche al Dock.

Il Mac include un file property list (plist) che controlla gli elementi visualizzati nel Dock. Se un aggiornamento di macOS modifica il nome o la posizione di un'applicazione, il file plist aggiorna il Dock. Se un aggiornamento di macOS rimuove un'applicazione o aggiunge nuove funzionalità importanti, il file plist potrebbe rimuovere l'applicazione dal Dock.

Usa un file plist alternativo

Se desideri modificare questo comportamento, puoi utilizzare un file plist alternativo. Scopri come creare i profili di configurazione e come creare i file plist. Quindi segui questa procedura.

Per impostare un file plist alternativo, puoi utilizzare un profilo di configurazione. Nel profilo, imposta su True la chiave AllowDockFixupOverride nel dominio com.apple.dock.

Il file plist fornito da Apple si trova in /Sistema/Libreria/CoreServices/Dock.app/Contents/Resources/com.apple.dockfixup.plist. Puoi posizionare una copia modificata di questo file nella cartella /Libreria/Preferences.

Se il profilo di configurazione è attivo e il file com.apple.dockfixup.plist non si trova in /Libreria/Preferences, le impostazioni del file plist originale e del file plist personalizzato non funzioneranno.

Se l'applicazione viene rinominata, spostata o rimossa

Se un'applicazione viene spostata, rimossa o ne viene modificato il nome, il file plist originale aggiorna le voci del Dock. Se utilizzi un file plist personalizzato, dopo l'aggiornamento di macOS potresti visualizzare dei punti interrogativi nel Dock. Questo accade quando il file plist personalizzato non riesce a trovare le applicazioni collegate.

Data di pubblicazione: