Informazioni sui contenuti di sicurezza di iOS 9.2.1

In questo documento vengono descritti i contenuti di sicurezza di iOS 9.2.1.

Per proteggere i propri clienti, Apple non divulga, illustra o conferma alcun problema relativo alla sicurezza prima di aver eseguito un'indagine approfondita e messo a disposizione le correzioni o gli aggiornamenti necessari. Per ulteriori informazioni, consulta il sito web Sicurezza dei prodotti Apple.

Per informazioni sulla chiave PGP per la sicurezza dei prodotti Apple leggi l'articolo Come usare la chiave PGP per la sicurezza dei prodotti Apple.

Quando possibile, vengono utilizzati ID CVE per fornire ulteriori informazioni sulle vulnerabilità.

Per informazioni su altri aggiornamenti di sicurezza, consulta Aggiornamenti di sicurezza Apple.

iOS 9.2.1

  • Immagini del disco

    Disponibili per: iPhone 4s e versioni più recenti, iPod touch (5a generazione) e versioni più recenti, iPad 2 e versioni più recenti

    Impatto: un utente locale può eseguire codice arbitrario con privilegi kernel

    Descrizione: si verifica un problema di danneggiamento della memoria nell'analisi delle immagini del disco. Questo problema viene risolto mediante una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2016-1717: Frank Graziano di Yahoo! Pentest Team

  • IOHIDFamily

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni più recenti, iPod touch (5a generazione) e versioni più recenti, iPad 2 e versioni più recenti

    Impatto: un utente locale può eseguire codice arbitrario con privilegi kernel

    Descrizione: si verifica un problema di danneggiamento della memoria in un'API di IOHIDFamily. Questo problema viene risolto mediante una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2016-1719: Ian Beer di Google Project Zero

  • IOKit

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni più recenti, iPod touch (5a generazione) e versioni più recenti, iPad 2 e versioni più recenti

    Impatto: un utente locale può eseguire codice arbitrario con privilegi kernel

    Descrizione: un problema di corruzione della memoria viene risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2016-1720: Ian Beer di Google Project Zero

  • Kernel

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni più recenti, iPod touch (5a generazione) e versioni più recenti, iPad 2 e versioni più recenti

    Impatto: un utente locale può eseguire codice arbitrario con privilegi kernel

    Descrizione: un problema di corruzione della memoria viene risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2016-1721: Ian Beer di Google Project Zero e Ju Zhu di Trend Micro

  • libxslt

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni più recenti, iPod touch (5a generazione) e versioni più recenti, iPad 2 e versioni più recenti

    Impatto: l'accesso a un sito web pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

    Descrizione: si verifica un problema di confusione dei tipi in libxslt. Questo problema viene risolto mediante una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2015-7995: puzzor

  • syslog

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni più recenti, iPod touch (5a generazione) e versioni più recenti, iPad 2 e versioni più recenti

    Impatto: un utente locale può eseguire codice arbitrario con privilegi root.

    Descrizione: un problema di corruzione della memoria viene risolto attraverso una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2016-1722: Joshua J. Drake e Nikias Bassen di Zimperium zLabs

  • WebKit

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni più recenti, iPod touch (5a generazione) e versioni più recenti, iPad 2 e versioni più recenti

    Impatto: l'accesso a un sito web pericoloso può causare l'esecuzione di codice arbitrario.

    Descrizione: si verificano diversi problemi di danneggiamento della memoria in WebKit. Questi problemi vengono risolti mediante una migliore gestione della memoria.

    ID CVE

    CVE-2016-1723: Apple

    CVE-2016-1724: Apple

    CVE-2016-1725: Apple

    CVE-2016-1726: Apple

    CVE-2016-1727: Apple

  • CSS di WebKit

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni più recenti, iPod touch (5a generazione) e versioni più recenti, iPad 2 e versioni più recenti

    Impatto: i siti web possono sapere se l'utente ha visitato un determinato link

    Descrizione: esisteva un problema di privacy nella gestione del selettore CSS "a:visited button" durante la valutazione dell'altezza dell'elemento contenitivo. Questo problema viene risolto attraverso una migliore convalida.

    ID CVE

    CVE-2016-1728: un ricercatore anonimo coordinato da Joe Vennix

  • WebSheet

    Disponibile per: iPhone 4s e versioni più recenti, iPod touch (5a generazione) e versioni più recenti, iPad 2 e versioni più recenti

    Impatto. un portale captive pericoloso potrebbe accedere ai cookie dell'utente

    Descrizione: si verifica un problema che consente ad alcuni portali capive di leggere o scrivere cookie. Il problema viene risolto tramite l'archiviazione separata dei cookie per tutti i portali captive.

    ID CVE

    CVE-2016-1730: Adi Sharabani e Yair Amit di Skycure

Le informazioni relative ai prodotti non fabbricati da Apple o ai siti web indipendenti non controllati o testati da Apple vengono fornite senza raccomandazioni o approvazioni. Apple non si assume alcuna responsabilità in merito alla scelta, alle prestazioni o all'utilizzo di prodotti o siti web di terze parti. Apple non esprime alcuna opinione in merito alla precisione o all'affidabilità dei siti web di terze parti. Esistono rischi impliciti nell'uso di internet. Per ulteriori informazioni contattare il fornitore. Altri nomi di aziende e prodotti potrebbero essere marchi dei rispettivi proprietari.

Data di pubblicazione: