Informazioni sul contenuto di sicurezza di Safari 8.0.7, Safari 7.1.7 e Safari 6.2.7

In questo articolo viene descritto il contenuto di sicurezza di Safari 8.0.7, Safari 7.1.7 e Safari 6.2.7.

Per proteggere i propri clienti, Apple non divulga, illustra o conferma alcun problema relativo alla sicurezza prima di aver eseguito un'indagine approfondita e messo a disposizione le correzioni o gli aggiornamenti necessari. Per ulteriori informazioni consulta il sito web sulla sicurezza dei prodotti Apple.

Per informazioni sulla chiave PGP per la sicurezza dei prodotti Apple leggi l'articolo Come usare la chiave PGP per la sicurezza dei prodotti Apple.

Quando possibile, vengono utilizzati ID CVE per fornire ulteriori informazioni sulle vulnerabilità.

Per informazioni su altri aggiornamenti di sicurezza consulta l'articolo Aggiornamenti di sicurezza Apple.

Safari 8.0.7, Safari 7.1.7 e Safari 6.2.7

  • WebKit

    Disponibile per: OS X Mountain Lion 10.8.5, OS X Mavericks 10.9.5 e OS X Yosemite 10.10.3

    Impatto: un sito web dannoso può accedere ai database WebSQL di altri siti web.

    Descrizione: viene riscontrato un problema nelle verifiche delle autorizzazioni per la ridenominazione delle tabelle WebSQL. Ciò può consentire a un sito web dannoso di accedere ai database di altri siti web. Questo problema viene risolto attraverso migliori verifiche delle autorizzazioni.

    ID CVE

    CVE-2015-3727: Peter Rutenbar, collaboratore della Zero Day Initiative di HP

  • Caricamento della pagina WebKit

    Disponibile per: OS X Mountain Lion 10.8.5, OS X Mavericks 10.9.5 e OS X Yosemite 10.10.3

    Impatto: l'accesso a un sito web pericoloso può causare la presa di controllo dell'account.

    Descrizione: si verifica un problema per cui Safari mantiene l'intestazione della richiesta dell'origine per i reindirizzamenti multiorigine, consentendo ai siti web dannosi di eludere le protezioni CSRF. Questo problema viene risolto attraverso una migliore gestione dei reindirizzamenti.

    ID CVE

    CVE-2015-3658: Brad Hill di Facebook

  • PDF di WebKit

    Disponibile per: OS X Mountain Lion 10.8.5, OS X Mavericks 10.9.5 e OS X Yosemite 10.10.3

    Impatto: il clic su un link dannoso in un PDF incorporato in una pagina web può causare il furto dei cookie o la fuga delle informazioni dell'utente.

    Descrizione: si verifica un problema relativo a link contenuti in PDF incorporati, che possono eseguire JavaScript nel contesto di una pagina web di hosting. Questo problema viene risolto limitando il supporto dei link JavaScript.

    ID CVE

    CVE-2015-3660: Apple

  • Archiviazione di WebKit

    Disponibile per: OS X Mountain Lion 10.8.5, OS X Mavericks 10.9.5 e OS X Yosemite 10.10.3

    Impatto: l'accesso a una pagina web dannosa può causare una chiusura improvvisa dell'applicazione o l'esecuzione di codice arbitrario.

    Descrizione: si verifica un problema di confronto non sufficiente nel provider di autorizzazioni SQLite che consente di richiamare funzioni SQL arbitrarie. Questo problema viene risolto attraverso migliori verifiche delle autorizzazioni.

    ID CVE

    CVE-2015-3659: Peter Rutenbar, collaboratore della Zero Day Initiative di HP

Le informazioni relative ai prodotti non fabbricati da Apple o ai siti web indipendenti non controllati o testati da Apple vengono fornite senza raccomandazioni o approvazioni. Apple non si assume alcuna responsabilità in merito alla scelta, alle prestazioni o all'utilizzo di prodotti o siti web di terze parti. Apple non esprime alcuna opinione in merito alla precisione o all'affidabilità dei siti web di terze parti. Esistono rischi impliciti nell'uso di internet. Per ulteriori informazioni contattare il fornitore. Altri nomi di aziende e prodotti potrebbero essere marchi dei rispettivi proprietari.

Data di pubblicazione: