Se visualizzi un punto interrogativo lampeggiante all'avvio del Mac

Se visualizzi un punto interrogativo lampeggiante sullo schermo del Mac all'avvio, significa che il Mac non riesce a trovare il software di sistema.

Se visualizzi il punto interrogativo solo per pochi secondi

Se il Mac visualizza un punto interrogativo lampeggiante solo per alcuni secondi ma poi continua la procedura di avvio, potresti dover selezionare nuovamente il disco di avvio in Preferenze di Sistema.

  1. Scegli Preferenze di Sistema dal menu Apple (), quindi fai clic su Disco di avvio.
  2. Fai clic sull'icona del disco che usi normalmente per avviare il computer, di solito denominato "Macintosh HD".
  3. Chiudi la finestra Preferenze di Sistema.

Il Mac ora dovrebbe avviarsi senza visualizzare il punto interrogativo lampeggiante.

Se il Mac non si avvia

Se il Mac si avvia visualizzando un punto interrogativo lampeggiante ma non continua la procedura di avvio, prova i passaggi riportati di seguito.

  1. Spegni il Mac tenendo premuto il pulsante di accensione per alcuni secondi.
  2. Premi una volta il pulsante di accensione per accendere di nuovo il Mac. Premi immediatamente e tieni premuti i tasti Comando e R sulla tastiera per avviare il Mac da macOS Recovery. Tieni premuti i due tasti finché non viene visualizzato il logo Apple o un globo. 
  3. Se richiesto, seleziona la rete Wi-Fi per connetterti a internet come parte della procedura di avvio.
  4. Dopo la visualizzazione della finestra Utility macOS scegli Disco di avvio dal menu Apple.
  5. Seleziona il disco di avvio, quindi fai clic su Riavvia.

Se non visualizzi il tuo disco di avvio nella finestra Disco di Avvio, chiudi la finestra e prova a consultare le sezioni successive di questo articolo.

Se non visualizzi il disco di avvio

Se non visualizzi il tuo disco di avvio nella finestra Disco di Avvio, segui questi passaggi per capire se è necessario riparare la directory del disco di avvio.

  1. Apri Utility Disco dalla finestra Utility macOS.
  2. Seleziona il disco di avvio (solitamente denominato "Macintosh HD") nella parte sinistra della finestra Utility Disco.

  3. Fai clic sul pannello S.O.S.
  4. Fai clic sul pulsante Ripara disco per verificare la presenza di eventuali problemi del disco di avvio e ripararli.
  5. Una volta riparato correttamente il disco, chiudi Utility Disco. 
  6. Scegli Disco di avvio dal menu Apple. Seleziona il disco di avvio, quindi fai clic su Riavvia. Se continui a non visualizzare il disco di avvio, prova a reinstallare macOS sul tuo disco di avvio.

Se non visualizzi il tuo disco di avvio integrato nella finestra Utility Disco oppure se Utility Disco indica la presenza di un problema hardware, potrebbe essere necessario riparare il Mac. Per ulteriore assistenza, fissa un appuntamento con un Apple Genius o un Centro Assistenza Autorizzato Apple​.

Se Utility Disco non riesce a riparare il disco di avvio

Se Utility Disco rileva problemi sul disco di avvio che non riesce a riparare, potresti doverlo riformattare. Esegui il backup di eventuali dati importanti presenti nel disco di avvio prima di inizializzarlo. L'inizializzazione del disco di avvio elimina tutto il suo contenuto, compresi gli elementi presenti nella cartella Inizio come i documenti e gli elementi sulla scrivania.

Se non disponi di un backup recente dei tuoi dati personali archiviati nel disco di avvio, segui questa procedura per provare a eseguire il backup dei dati in un'unità esterna:

  1. Collega al Mac un'unità USB, Thunderbolt o FireWire esterna. L'unità deve avere una capacità uguale o superiore al tuo attuale disco di avvio. Deve essere anche un'unità che puoi inizializzare.
  2. Usa macOS Recovery per inizializzare l'unità esterna, quindi installa macOS in tale unità. Assicurati di selezionare il disco esterno per l'inizializzazione. Non selezionare il disco di avvio integrato, solitamente denominato "Macintosh HD".
  3. Al termine dell'installazione, il Mac si riavvia automaticamente dall'unità esterna. Quando visualizzi Impostazione Assistita, seleziona l'opzione per eseguire la migrazione dei dati da un altro disco. Scegli il disco di avvio integrato come origine della migrazione dei dati. 
  4. Al termine della migrazione, completa la procedura dell'impostazione assistita. Quando visualizzi la scrivania, controlla che i dati siano presenti nell'unità esterna.

Una volta eseguito il backup sull'unità esterna, segui questa procedura:

  1. Usa macOS Recovery per inizializzare il disco di avvio integrato e reinstallare macOS. Seleziona per l'inizializzazione il disco di avvio integrato, non l'unità esterna. Al termine dell'installazione, il Mac si riavvia automaticamente dal disco di avvio integrato.
  2. Dopo aver inizializzato il disco di avvio e reinstallato macOS, il Mac si riavvia automaticamente e visualizza Impostazione Assistita. Per copiare nuovamente i dati sul disco di avvio, seleziona l'opzione di Impostazione Assistita relativa alla migrazione dei dati da un backup di Time Machine esistente o da un altro disco. Scegli l'unità esterna come origine della migrazione dei dati.

Se non riesci a inizializzare il disco di avvio o a reinstallare macOS, potrebbe essere necessario riparare il Mac. Per ulteriore assistenza, fissa un appuntamento con un Apple Genius o un Centro Assistenza Autorizzato Apple​.

Data di pubblicazione: