Se i tuoi client macOS e iOS non ricevono le notifiche push di Apple

Scopri cosa fare se i tuoi client macOS e iOS non visualizzano le notifiche push di Apple quando sono connessi a una rete.

Questo articolo è destinato agli amministratori di rete.

Modalità di connessione del servizio notifiche push di Apple

Per usare il servizio notifiche push di Apple, è necessaria una connessione diretta e permanente ai server di Apple dai tuoi client con macOS e iOS.

iPhone, iPad o iPod touch possono connettersi al servizio notifiche push di Apple tramite reti cellulari (se ne sono dotati) o reti Wi-Fi.

Controllare le porte richieste

Se utilizzi una rete Wi-Fi protetta da firewall oppure un Access Point Name per dati cellulari, devi collegarti a porte specifiche. Ti occorre una connessione diretta, priva di proxy, ai server del servizio notifiche push di Apple su queste porte:

  • Porta TCP 5223 per le comunicazioni con il servizio notifiche push di Apple.
  • Porta TCP 443 o 2197 per l'invio di notifiche al servizio notifiche push di Apple.*
  • La porta TCP 443 è necessaria durante l’attivazione del dispositivo, quindi sarà necessaria per il fallback se i dispositivi non riescono a raggiungere il servizio notifiche push di Apple sulla porta 5223.

I server del servizio notifiche push di Apple usano il bilanciamento del carico, pertanto i dispositivi non si connettono sempre allo stesso indirizzo IP pubblico per le notifiche. È consigliabile consentire l'accesso a queste porte sull'intero blocco di indirizzi 17.0.0.0/8, assegnato ad Apple.

Ulteriori informazioni

* Alcuni server MDM potrebbero continuare a utilizzare la porta 2195 per l'invio di notifiche al servizio notifiche push di Apple e la porta 2196 per il feedback.

Data di pubblicazione: