OS X Server (Mountain Lion): creazione di immagini per NetInstall, NetRestore e NetBoot

Puoi installare OS X su una rete con il servizio NetInstall di OS X Server utilizzando immagini NetInstall o NetRestore. Puoi anche avviare i sistemi client sulla rete a partire da un'installazione standardizzata di OS X tramite immagini NetBoot.

Scopri come creare immagini che supportano l'hardware utilizzato dai tuoi sistemi client.

I Mac vengono forniti con una versione specifica di OS X. Puoi visualizzare la versione e la build del sistema operativo seguendo i passaggi indicati in questo articolo.

Se la versione e la build del tuo Mac sono più recenti di quelle del sistema operativo disponibile sul Mac App Store, per creare un'immagine del componente hardware specifico devi utilizzare la build specifica fornita con il tuo Mac, seguendo questi passaggi:

  1. Facoltativo: avvia il sistema client in modalità Internet Recovery e ripristina il sistema operativo.
  2. Facoltativo: dopo aver ripristinato il software del sistema client, puoi creare account utente, installare un software aggiuntivo e apportare qualsiasi altra modifica alla configurazione che desideri integrare nell'immagine.
  3. Connetti il sistema client a un sistema amministratore utilizzando la modalità disco di destinazione.
  4. Nel sistema amministratore, apri Utility System Image dalla cartella /Sistema/Libreria/CoreServices.
  5. In Utility System Image, l'unità del sistema client viene visualizzata come origine utilizzabile per la creazione di un'immagine NetRestore o NetBoot. Selezionala e procedi alla creazione dell'immagine.

Se il tuo Mac ha una versione e una build meno recenti rispetto a quelle del sistema operativo disponibile su Mac App Store, per creare un'immagine che funzionerà con il tuo Mac puoi utilizzare la versione presente sul Mac App Store, seguendo questi passaggi:

  1. Verifica che il sistema client soddisfi i requisiti della versione di OS X che scaricherai dal Mac App Store.
  2. Accedi al Mac App Store dal sistema amministratore e scarica la versione di OS X più recente disponibile.
  3. Apri Utility System Image dalla cartella /Sistema/Libreria/CoreServices.
  4. In Utility System Image, la versione scaricata di OS X viene visualizzata come origine utilizzabile per la creazione di un'immagine NetInstall, NetRestore o NetBoot. Selezionala e procedi alla creazione dell'immagine.

Esempio

Nel seguente esempio, il sistema operativo OS X è stato scaricato dal Mac App Store nel sistema amministratore, a cui, mediante la modalità disco di destinazione, è stato collegato un Mac mini (fine 2012) che esegue la build specifica con cui è stato fornito. Dopo aver aperto Utility System Image nel sistema amministratore, sia l'app Installa OS X Mountain Lion sia il volume del Mac mini vengono visualizzati come origini utilizzabili per la creazione di immagini. La versione di OS X installata dall'app Installa OS X Mountain Lion è la 10.8.2 e la build è la 12C60:

Anche la versione di OS X sul volume del Mac mini è la 10.8.2, mentre la build è la 12C2034:

Poiché la versione 12C2034 è più recente rispetto alla 12C60, per altri sistemi Mac mini (fine 2012) distribuiti con la build 12C2034 è necessario creare un'immagine utilizzando il volume collegato invece dell'app Installa OS X Mountain Lion. Se la build disponibile sul Mac App Store fosse stata più recente della 12C2034, per creare le immagini dei sistemi distribuiti con tale build sarebbe stato possibile utilizzare come origine l'app Installa OS X Mountain Lion.

Ulteriori informazioni

Assicurati di utilizzare un volume contenente un'installazione di OS X o una versione di OS X scaricata dal Mac App Store come immagine di origine in Utility System Image. Nota: il file InstallESD.dmg non deve essere usato direttamente durante l'installazione di OS X o durante la creazione un'immagine, in quanto potrebbero verificarsi risultati imprevisti.

Data di pubblicazione: