Informazioni sui file multimediali legacy in iMovie per macOS

Per prepararsi alle future versioni di macOS, iMovie identifica i file multimediali legacy nelle librerie di iMovie.

Come parte del prossimo passaggio alla tecnologia a 64 bit in macOS, in iMovie potresti visualizzare un avviso riguardate i file multimediali legacy che non saranno più compatibili con le versioni future di macOS successive a macOS Mojave.

Questi file multimediali sono stati in genere creati tramite formati o codec basati su QuickTime 7, una versione precedente di QuickTime inclusa in macOS Mojave per motivi di compatibilità. Tuttavia, le versioni di macOS successiva a macOS Mojave non includeranno più il framework QuickTime 7. Per continuare a utilizzare questi file in iMovie sulle versioni di macOS successive a macOS Mojave, una versione aggiornata di iMovie, disponibile nella prima metà del 2019, includerà una funzione per identificare e convertire i file multimediali legacy.

Per fare in modo che i file multimediali che crei ora continueranno a essere compatibili con le future versioni di macOS, utilizza fotocamere e videocamere e formati multimediali supportati da iMovie.

Formati multimediali legacy interessati dalla transizione alla tecnologia a 64 bit

Il supporto per molti formati legacy era fornito dai software di terze parti dei produttori delle fotocamere o dall'installazione di applicazioni in grado di generare o modificare file video. Questo supporto spesso era fornito sotto forma di plugin per il framework QuickTime 7, che però non saranno disponibili per le versioni di macOS successive a macOS Mojave.

Alcuni esempi dei file multimediali interessati dalla transizione alla tecnologia a 64 bit includono i file video registrati con i modelli meno recenti di fotocamere Flip Video che utilizzano il codec 3ivx, i video web meno recenti codificati con il codec Sorenson e i file multimediali convertiti dal formato DVD a DivX.

Gli sviluppatori di terze parti possono continuare o fornire compatibilità con alcuni formati integrando il supporto direttamente nelle loro app. Contatta gli sviluppatori di app di terze parti per scoprire di più sui formati multimediali supportati nelle loro app.

Ecco alcuni esempi di formati multimediali interessati da questa transizione:

  • 3ivx MPEG-4
  • AV1/VP9
  • AVC0 Media AVA0 Media
  • BitJazz SheerVideo
  • CineForm
  • Cinepak
  • DivX
  • Flash Video
  • FlashPix
  • FLC
  • H.261
  • Implode
  • Indeo video 5.1
  • Intel Video 4:3
  • JPEG 2000
  • Microsoft Video 1
  • Motion JPEG A
  • Motion JPEG B
  • On2 VP3, VP5, VP6, VP6-E, VP6-S, VP7, VP8, VP9
  • Raccolta di codec Perian (Microsoft MPEG-4, DivX, 3ivx, VP6, VP3 e altri)
  • Pixlet
  • Planar RGB
  • RealVideo
  • Sorenson 3
  • Sorenson Sparc
  • Sorenson Video/Video 3/YUV9
  • Streambox ACT-L2
  • Windows Media Video 7, 8, 9
  • Theora Video di Xiph.org
  • ZyGoVideo

 

Convertire i file multimediali legacy in iMovie

Non è richiesta alcuna azione finché non ti preparerai ad aggiornare il tuo Mac al prossimo importante aggiornamento macOS successivo a macOS Mojave.

Nella prima metà del 2019, un aggiornamento di iMovie includerà una funzione che ti permetterà di identificare e convertire i file multimediali che utilizzano il framework QuickTime 7.

Convertire i file multimediali legacy non contenuti in una libreria di iMovie

Per convertire un file multimediale legacy aprilo con QuickTime Player (10.0 e versioni successive) e salva una copia con un nuovo nome. Le versioni di macOS successive a macOS Mojave non supporteranno questo metodo.

Puoi anche utilizzare Compressor per eseguire la transcodifica di uno o più file multimediali in un formato come H.264, HEVC o Apple ProRes. Questi formati saranno supportati nelle versioni di macOS successive a macOS Mojave. H.264 e HEVC conservano la qualità delle immagini con file di più piccole dimensioni. ProRes conserva una migliore qualità dell'immagine e offre migliori prestazioni quando si esegue la modifica in iMovie, ma crea file di dimensioni maggiori che occupano più spazio rispetto ai file H.264 e HEVC.

Formati compatibili con le versioni di macOS successive a macOS Mojave

Questi formati video, audio, immagine statica e contenitore non si basano sul framework QuickTime 7 e saranno compatibili con iMovie sulle versioni di macOS successive a macOS Mojave:

 

Formati video

  • Codec Apple Intermediate
  • Apple ProRes
  • AVCHD (inclusi AVCCAM, AVCHD Lite e NXCAM)
  • DV (inclusi DVCAM, DVCPRO e DVCPRO50)
  • H.264
  • HDV
  • HEVC
  • iFrame
  • Motion JPEG (solo OpenDML)
  • MPEG-4 SP
  • XAVC-S

Formati immagine statica

  • BMP
  • GIF
  • HEIF
  • JPEG
  • PNG
  • PSD
  • RAW
  • TGA
  • TIFF

Formati audio

  • AAC
  • AIFF
  • BWF
  • CAF
  • MP3
  • MP4
  • RF64
  • WAV

Formati contenitore

  • 3GP
  • AVI
  • M4V
  • MOV (QuickTime)
  • MP4

Le informazioni relative ai prodotti non fabbricati da Apple o ai siti web indipendenti non controllati o testati da Apple vengono fornite senza raccomandazioni o approvazioni. Apple non si assume alcuna responsabilità in merito alla scelta, alle prestazioni o all'utilizzo di prodotti o siti web di terze parti. Apple non esprime alcuna opinione in merito alla precisione o all'affidabilità dei siti web di terze parti. Esistono rischi impliciti nell'uso di internet. Per ulteriori informazioni contattare il fornitore. Altri nomi di aziende e prodotti potrebbero essere marchi dei rispettivi proprietari.

Data di pubblicazione: