I produttori di unità a stato solido e macOS riportano la capacità del disco in modo diverso

La capacità dell'unità a stato solido indicata nelle specifiche del prodotto potrebbe essere superiore a quella riportata da macOS.  

L'archiviazione con unità a stato solido (SSD) si differenzia dalla precedente tecnologia basata su unità disco rigido (HDD) in quanto non dispone di parti mobili. Invece di utilizzare un disco rotante per archiviare le informazioni, l'unità SSD utilizza una memoria a stato solido. Quando si utilizza una memoria a stato solido, viene assegnato spazio di buffer in modo da consentire che tutte le posizioni nella memoria siano utilizzate in modo uniforme. Questo tipo di assegnazione garantisce un maggiore ciclo di vita alle unità SSD.

Così come avviene in un normale disco rigido, anche nell'unità SSD è previsto uno spazio assegnato alle funzioni di amministrazione, come la gestione delle posizioni errate. Puoi constatare questa differenza osservando in che modo il tuo computer riepiloga la capacità disponibile sull'unità di archiviazione del computer, ad esempio nella voce Capacità totale di Utility Disco.

L'unità di archiviazione del tuo prodotto Apple, come tutte le unità di archiviazione, utilizza una parte della capacità per la formattazione; pertanto la capacità disponibile per le applicazioni risulterà inferiore. Inoltre, la capacità di archiviazione disponibile sull'unità viene influenzata anche da altri fattori, come ad esempio la presenza di sistemi o di altri software e supporti preinstallati.

Ulteriori informazioni sulle differenze di calcolo della capacità tra macOS e i produttori delle unità di archiviazione sono disponibili nell'articolo Come viene indicata la capacità di archiviazione in macOS e iOS.

Data di pubblicazione: