Risoluzione dei problemi di avvio ed esecuzione di operazioni di manutenzione del disco con Utility Disco e fsck

Se non è possibile eseguire l'avvio del computer normalmente, potrebbe essere necessario usare un'utility di riparazione dischi per risolvere il problema. 

Questo articolo è stato archiviato e non viene più aggiornato da Apple.

In OS X sono incluse due utility per la verifica e la riparazione dei dischi: Utility Disco e fsck (un'utility della riga di comando). Puoi usarle anche quando il computer si avvia correttamente, ma desideri verificare che il disco non presenti problemi di file system. Per Mac OS X 10.4.3 o versioni più recenti consulta la sezione "Informazioni sulla verifica dal vivo in Mac OS X 10.4.3 o versioni più recenti" di seguito.

Importante: se usi Mac OS X 10.4 o versioni più recenti, dovresti ricorrere a Utility Disco piuttosto che a fsck, quando possibile.

In alcuni casi, errori di file system potrebbero impedire l'avvio del computer. Questo può avvenire dopo uno spegnimento non corretto, un riavvio forzato o un'interruzione di corrente. Se il computer presenta uno di questi sintomi all'avvio, usa un'utility di riparazione dischi:

  • Il computer si avvia parzialmente, ma visualizza una riga di comando in un ambiente di solo testo. Potrebbe essere visualizzato il messaggio "file system dirty, run fsck". Sotto di esso, sarà visibile un cosiddetto prompt di riga di comando, indicato da un cancelletto (#), nel quale è possibile digitare un comando. Se visualizzi quanto sopra descritto, dovrai eseguire fsck dalla riga di comando (vedi "Usa fsck se necessario" di seguito).
  • Il computer si avvia, ma non giunge alla schermata di login.
  • Il computer giunge alla schermata di login, ma non carica la scrivania dopo aver effettuato il login. 

 

Se il computer presenta uno dei problemi indicati sopra, ecco alcune operazioni che puoi eseguire per fare in modo che il computer torni ad avviarsi in modo corretto. Se non riesci a eseguire l'avvio dal sistema di recupero o da Internet Recovery in OS X Lion o versioni più recenti, vedi la sezione "Usa fsck se necessario" riportata di seguito.

Prova la modalità sicura

Se usi Mac OS X 10.2 o versioni più recenti, puoi eseguire l'avvio del computer in modalità sicura, che include verifica e riparazione automatiche del disco. Se usi Mac OS X 10.1.5 o versioni meno recenti, passa alla sezione successiva. Un Avvio sicuro, che avvia il computer in modalità sicura, potrebbe consentire di avviare correttamente il computer. Per farlo, attieniti ai seguenti passaggi:

  1. Esegui l'avvio in modalità sicura.
  2. Dopo che il sistema si è avviato correttamente, riavvia il computer normalmente.

 

Se il Mac si avvia correttamente, il problema dovrebbe essere stato risolto. Se il problema persiste, prova a usare Utility Disco.

Prova Utility Disco

Attieniti ai seguenti passaggi per usare l'app Utility Disco per la verifica e la riparazione di un disco.

  1. Se usi OS X Lion o versioni più recenti, avvia il computer dal sistema di recupero o da Internet Recovery. Se usi una versione meno recente di OS X e il computer è stato fornito con un disco di installazione Mac OS X, inserisci il disco di installazione e riavvia il computer tenendo premuto il tasto C.
  2. Al termine dell'avvio del computer scegli Utility Disco dalla finestra Utility o dal menu del programma di installazione se hai eseguito l'avvio da un disco di installazione.
  3. Fai clic sul pannello S.O.S.
  4. Fai clic sul triangolo di apertura a sinistra dell'icona del disco rigido, per visualizzare i nomi dei volumi e delle partizioni del disco rigido.
  5. Seleziona il tuo disco di avvio, di solito denominato "Macintosh HD".
  6. Fai clic su Ripara. Utility Disco esegue la verifica e la riparazione del disco.

Suggerimento: con Mac OS X 10.6 e versioni meno recenti avvia sempre il computer da un disco di installazione o ripristina il disco mentre usi Utility Disco per verificare o riparare il volume di avvio. In caso contrario potrebbero essere visualizzati alcuni messaggi di errore relativi al disco.

Usa fsck se necessario

Anche l'utility della riga di comando fsck può essere usata per la verifica e la riparazione di un disco. Se riesci a eseguire l'avvio in modalità sicura o a usare Utility Disco quando esegui l'avvio da un disco, non dovrai usare fsck. Di seguito sono riportate alcune situazioni in cui l'uso di fsck potrebbe essere necessario.

  • Il Mac non può essere avviato dal sistema di recupero o da Internet Recovery. 
  • Il disco di Mac OS X non è disponibile.
  • L'unità ottica non è disponibile.
  • Non riesci a eseguire l'avvio con Avvio sicuro tenendo premuto il tasto Maiuscole durante l'avvio.

Suggerimento: se usi un volume in formato Mac OS X Esteso (Journaled), come con Mac OS X 10.3 o versioni più recenti, probabilmente non dovrai usare fsck. Se usi tale comando per qualsiasi motivo, tieni presente che potresti visualizzare messaggi di errore che puoi ignorare.

Se non conosci con certezza il formato del volume e non puoi eseguire l'avvio dal volume di Mac OS X per verificarlo, digita il comando seguente in un'interfaccia di riga di comando e premi Invio:

diskutil info /

Se viene restituito il messaggio "File System: Journaled HFS+", il volume è Journaled.

Per usare fsck, devi eseguirlo dalla riga di comando. Anziché usare il puntatore per aprire un'applicazione ed eseguire una o più operazioni, dovrai digitare un comando di testo al prompt (#) per indicare a fsck quali operazioni eseguire. L'applicazione Terminale (/Applicazioni/Utility) e la modalità utente singolo sono due esempi di interfacce di riga di comando in cui è possibile digitare comandi di questo tipo. Per usare fsck:

  1. Esegui l'avvio del computer in modalità utente singolo per visualizzare il prompt dei comandi.

    Nota: se il computer non risponde, forzane lo spegnimento tenendo premuto il pulsante di alimentazione per alcuni secondi. Quindi premi di nuovo il pulsante di alimentazione per avviare il computer.

  2. Al prompt dei comandi digita:

    /sbin/fsck -fy

    Premi Invio. L'esecuzione di fsck avverrà in cinque fasi, dopodiché l'applicazione restituirà informazioni sull'uso del disco. Al termine, se non verranno rilevati problemi, verrà visualizzato il messaggio:

    ** Il volume (nome_del_volume) è OK

    Se fsck rileva problemi e apporta modifiche, ripara o corregge elementi, verrà visualizzato questo messaggio:

    ***** FILE SYSTEM WAS MODIFIED *****

    Se viene visualizzato questo messaggio, ripeti il comando fsck digitato al passaggio 2 fino a quando fsck non indica che il volume è OK (gli interventi di riparazione della prima esecuzione possono rivelare ulteriori problemi, quindi è bene ripetere l'esecuzione del comando).

  3. Quando fsck indica che il volume è OK, digita reboot al prompt e premi Invio.

Il computer dovrebbe avviarsi normalmente e consentire il login.

Ulteriori informazioni

Informazioni sulla verifica dal vivo in Mac OS X 10.4.3 o versioni più recenti

In Mac OS X 10.4.3 o versioni più recenti puoi verificare il disco di avvio mentre il Mac viene avviato tramite tale disco. Questa procedura è detta verifica dal vivo e può essere usata in tre modi diversi.

Opzione 1: verifica il disco usando Utility Disco dopo aver eseguito l'avvio dal disco di avvio. Per informazioni su come procedere consulta il presente articolo. Tieni presente che la verifica dal vivo non implica alcun intervento di riparazione del disco, quindi se vengono rilevati uno o più elementi da riparare, sarà necessario eseguire l'avvio dal disco di installazione di Mac OS X e usare Utility Disco come descritto sopra in "Prova Utility Disco".

Opzione 2 (avanzata): usa la riga di comando e la relativa utility, diskutil.

  1. Avvia il computer ed esegui il login come amministratore.
  2. Apri Terminale (/Applicazioni/Utility).
  3. Al prompt digita il comando seguente e quindi premi Invio:

    diskutil verify /

 

Nota: non usare questo metodo per verificare volumi non di avvio.

Durante la verifica dovrebbero essere visualizzati messaggi come i successivi:

Impossibile disattivare il disco per la verifica, tentativo di esecuzione della verifica dal vivo in corso.

Avviata verifica/riparazione sul volume disk0s3 Macintosh HD

Controllo volume HFS Plus.

Controllo documento Extents Overflow.

Controllo catalogo.

Controllo file multi-linked.

Controllo gerarchia catalogo.

Controllo attributi estesi file.

Controllo volume bitmap.

Controllo informazioni volume.

Il volume Macintosh HD è OK

Attivo disco

Verifica/riparazione terminata sul volume disk0s3 Macintosh HD

 

Opzione 3 (avanzata): usa la riga di comando e il comando fsck_hfs -l .

Avvia il computer ed esegui il login come amministratore.

Apri Terminale (/Applicazioni/Utility).

Al prompt digita il comando seguente e quindi premi Invio per determinare l'ID del filesystem:

df -hl

Ricerca righe di testo simili alla seguenti:

Filesystem     Size   Used  Avail Capacity  Mounted on

/dev/disk0s3    37G    20G    17G    55%    /

/dev/disk0s5    37G    37G   641M    98%    /Volumes/Storage

Prendi nota del primo nome che inizia per "disk" visualizzato dopo /dev/, ad esempio "disk0s3". Esso corrisponde all'ID filesystem per il volume di avvio.

Al prompt digita il comando seguente e quindi premi Invio:

df -hl

Quindi digita il comando seguente, dove "disk0s3" è l'ID filesystem di cui hai preso nota al passaggio 4 e premi Invio:

sudo fsck_hfs -l /dev/disk0s3

Quando richiesto, immetti la password di amministratore e premi Invio per avviare la verifica.

Durante la verifica del disco dovrebbero essere visualizzati messaggi come i successivi:

** /dev/rdisk0s3 (NO WRITE)

** Filesystem root

** Controllo volume HFS Plus.

** Controllo documento Extents Overflow.

** Controllo catalogo.

** Controllo file multi-linked.

** Controllo gerarchia catalogo.

** Controllo attributi estesi file.

** Controllo volume bitmap.

** Controllo informazioni volume.

** Il volume Macintosh HD è OK

 

Informazioni avanzate

Se ti interessa la sintassi della riga di comando tipo UNIX, ecco come alcuni flag usati nell'istruzione possono influenzare fsck:

Il flag -y indica a fsck che desideri rispondere positivamente ("sì") a tutte le domande relative alla correzione, alla riparazione o al salvataggio di informazioni. Questo rappresenta l'approccio ideale, perché rispondendo "no" a una qualsiasi domanda l'esecuzione di fsck si interrompe. Non è possibile determinare se tutte le operazioni di riparazione necessarie sono state eseguite finché l'esecuzione di fsck non è completa e viene restituito il resoconto finale.

Il flag -f forza fsck a verificare filesystem contrassegnati come "clean".

Data di pubblicazione: