iPhoto, Aperture: definizioni delle dimensioni delle immagini

Leggi di seguito le informazioni sulle dimensioni delle immagini e sulla terminologia utilizzata per descrivere tali dimensioni. 

Pixel
Un pixel è l'elemento più piccolo di un display, di un sensore della fotocamera o di un'immagine che presenta un valore cromatico preciso. Le immagini sono costituite da pixel (anche noti come "px").

Di solito la dimensione del sensore della fotocamera si esprime con il numero totale di pixel. Se il sensore è ampio 4.000 pixel di larghezza e 3.000 di altezza, sei in possesso di un sensore da 12.000.000 di pixel o 12 megapixel. I monitor dei computer moderni presentano dimensioni di pixel orizzontali e verticali fisse. Diverse configurazioni di monitor possono presentare la stessa dimensione di pixel, ma risoluzioni diverse (vedi la sezione Risoluzione riportata di seguito).

 

Risoluzione
La risoluzione è il numero di pixel per unità di lunghezza, comunemente definiti PPI (pixel per pollice) o DPI (punti per pollice).

  • PPI rappresenta il modo corretto per esprimere la risoluzione del display o dell'immagine. Ad esempio, un monitor da 1.920 x 1.080 con un display ampio 30 pollici avrà una risoluzione orizzontale di 64 PPI (1.920 pixel/30 pollici = 64 PPI). Di solito la risoluzione verticale presenta lo stesso valore in modo tale che i pixel siano quadrati e non distorcano le immagini.
  • DPI è un termine proveniente dal settore della tecnologia di stampa e indica i punti stampati che formano delle macchie in un modello di schermo raster. Quando un'immagine viene stampata con una risoluzione abbastanza alta, non riesci a rilevare le macchie ma visualizzi un gradiente uniforme. Alcune stampanti simulano gradienti con un modello di schermo raster. 

 

Nuovo campionamento
Per visualizzare un'immagine su un monitor, puoi individuare ciascun pixel dell'immagine come un pixel sul monitor o modificare l'immagine per ricalcolarne i pixel dal momento che la dimensione dei pixel del monitor non può essere modificata. Questa operazione può essere facile come moltiplicare i pixel esistenti da aumentare in scala o come utilizzare più algoritmi di interpolazione intelligenti. Il downscaling viene eseguito analogamente.

Nota: ripetere il campionamento di un'immagine può comportare la perdita di qualità. Per ottenere risultati ottimali, inizia dall'immagine originale e aumenta o riduci in scala direttamente fino alla dimensione dell'output desiderata (ad esempio, evita di ridurre in scala un'immagine aumentata).

 

Dimensione dell'immagine
Quando la dimensione dell'immagine viene espressa in pixel senza menzionare la risoluzione, la dimensione attuale dell'immagine che verrà visualizzata è sconosciuta. Per ottenere la dimensione in pollici, dividi la dimensione in pixel per la risoluzione in PPI.

Esempio: se un'immagine da 4.000 x 3.000 px presenta una risoluzione pari a 300 DPI, tale immagine verrà stampata come una foto da 13,33 x 10 pollici. A 150 DPI, l'immagine verrà stampata come una foto da 26,67 x 20 pollici.

Se desideri stampare un'immagine con una dimensione specifica, puoi far sì che il software modifichi la risoluzione e che il driver di stampa esegua di nuovo il campionamento dell'immagine per l'output oppure puoi eseguire il campionamento manualmente fino a ottenere la risoluzione corretta, il che significa modificare la dimensione dei pixel dell'immagine. Nella maggior parte dei casi entrambe le opzioni hanno lo stesso effetto.

Data di pubblicazione: