Mac OS X: posizioni dei font e relativi obiettivi

Mac OS X dispone di più cartelle Font. La posizione in cui installi un font determina chi può usarlo e quando.

Gestione dei font con Libro Font

È consigliabile usare Libro Font (inclusa con Mac OS X 10.3 e versioni più recenti) per installare, rimuovere, visualizzare, organizzare, convalidare, abilitare e disabilitare i font. Per informazioni dettagliate consulta L'ABC del Mac: Libro Font.

Se invece desideri gestire i font manualmente, consulta la sezione seguente.
 

Gestione manuale dei font

Nota: Mac OS X dispone di quattro o più cartelle Font, in base all'installazione del software e al numero di utenti. In questo articolo vengono differenziate in base al nome del percorso. Per leggere ulteriori informazioni sui nomi di percorso consulta: questo articolo.

Potresti installare i font facendo doppio clic su di essi e seguendo i comandi visualizzati sullo schermo nell'applicazione Libro Font oppure copiando o trascinando manualmente i file dei font nelle cartelle Font standard in Mac OS X.

La cartella in cui si trova un font determina chi può accedere al font e usarlo. Ad esempio: se un utente installa manualmente un nuovo font in ~/Libreria/Font/, il font è disponibile solo all'utente. Se un utente root o amministratore installa lo stesso font in /Network/Libreria/Font/, tutti gli utenti della rete possono usare i font (presumendo che l'amministratore di rete abbia configurato i computer per questo tipo di condivisione).

Le modifiche ai font hanno effetto quando un'applicazione viene aperta o un utente accede all'account o al computer su cui sono state apportate le modifiche. I problemi relativi ai font duplicati vengono risolti in base all'ordine di precedenza definito per le cartelle Font standard, descritte di seguito in ordine di priorità (dalla più alta alla più bassa).

Nota: alcuni font sono richiesti da applicazioni come quelle incluse con iLife o iWork. Se riscontri che i progetti relativi a queste applicazioni non vengono visualizzati come previsto o se l'applicazione non si apre più dopo aver disabilitato un font, prova a riabilitare il font e verifica di nuovo.


Posizioni dei font

Nota: il carattere tilde (~) rappresenta la cartella Inizio di un utente, che potrebbe essere locale o remota.

Uso del font Posizione della cartella Font
Descrizione
"Utente" ~/Libreria/Font/
Ciascun utente dispone del controllo completo sui font installati nella cartella Inizio. Questi font sono disponibili all'utente quando accede al computer. I font installati qui non sono disponibili a tutti gli utenti del computer.
"Locale" /Libreria/Font/ Qualsiasi utente locale del computer può usare i font installati in questa cartella. Mac OS X non richiede questi font aggiuntivi per il funzionamento del sistema. Un utente amministratore può modificare i contenuti di questa cartella. Questa posizione è consigliabile per i font condivisi tra le applicazioni.
"Rete" /Network/Libreria/Font/ La cartella Network è riservata ai font condivisi tra tutti gli utenti di una LAN. Questa funzione è usata normalmente sui file server di rete, sotto il controllo di un amministratore di rete.
"Sistema" /Sistema/Libreria/Font/ Mac OS X richiede i font in questa cartella per l'uso sul sistema e i monitor. Questi font non dovrebbero essere alterati o rimossi manualmente.
"Classic" /Cartella Sistema/Font/ Questa cartella contiene i font usati dall'ambiente Classic (solo Mac OS X 10.4 o versioni meno recenti). Se è presente più di una Cartella Sistema di Mac OS 9.1, vengono usati solo i font nella Cartella Sistema selezionata nel riquadro Classic di Preferenze di Sistema. Le applicazioni Classic possono accedere solo a questi font e non anche a quelli archiviati altrove. Al contrario le applicazioni di Mac OS X possono usare questi font, anche quando l'ambiente Classic non è attivo.
Data di pubblicazione: