Troubleshooting Hard Drives: Reformatting

Questo articolo spiega quando riformattare il disco rigido di un computer Macintosh, concentrandosi in particolare sulla riparazione della struttura del disco con l'utilizzo di apposite utilità di Apple. Viene inoltre fornita un'introduzione alla terminologia utilizzata.

PROCEDURE PER LA RISOLUZIONE DI PROBLEMI

    Le due seguenti procedure di risoluzione dei problemi sono indicate per danni
    alla struttura di formattazione del disco, ciò che più spesso provoca la necessità di riformattare il supporto. Servendosi delle
    utilità disco di Apple, una procedura risolve i problemi della struttura
    logica, l'altra ripara i danni di quella fisica. Entrambe
    portano alla riformattazione del disco ma sono organizzate in modo
    da evitare l'operazione quando possibile.

    La sezione "Terminologia" e le parti seguenti introducono brevemente i concetti presenti nell'articolo ma
    non sono essenziali per l'utilizzo di queste procedure.

    Sintomi

    Un danno alla struttura di formattazione può causare errori di lettura/scrittura,
    documenti mancanti e documenti che non possono essere aperti, spostati, copiati o eliminati. Può inoltre
    provocare il danneggiamento dei dati archiviati sul disco, cosicché quasi ogni
    problema software o messaggio di errore di Mac OS può indirettamente significare
    un danno alla struttura di formattazione. Anche se l'errore -127 è un indicatore
    più famigliare di altri, il problema va comunque confermato con l'utilizzo
    dell'utilità disco appropriata ogni qualvolta si sospetti un danno.

    Quando utilizzare le procedure di risoluzione

    - Percorso verso la formattazione di alto livello: utilizzarlo in qualsiasi momento quando
    si cerca di risolvere un problema con i sintomi descritti, ma prima
    di effettuare operazioni che implicano un notevole dispendio di tempo quale l'installazione ex-novo del software di sistema.

    - Percorso verso la formattazione di basso livello: servirsene ogni qualvolta i sintomi suggeriscono
    la mancata risoluzione del problema da parte dell'altra procedura, oppure quando si utilizzano
    le funzionalità di verifica del disco delle utilità di formattazione di Apple: Drive Setup, Apple
    HD SC Setup o Internal HD Format.



Percorso verso la formattazione di alto livello
(Riparazione di danni alla struttura logica di formattazione)

1. Avviare il computer da un disco diverso da quello da riparare.

Se alla'avvio si premono i tasti Comando-Opzione-Maiuscole-Cancella, rilasciarli
non appena compare la schermata di avvio o il disco rigido potrebbe non essere
montato. Nota: questa sequenza di tasti non è compatibile con tutti i modelli
Macintosh. Una soluzione alternativa consiste nel premere il tasto "C" all'avvio.

2. Aprire Disk First Aid da un disco diverso da quello da riparare.

3. Il volume da riparare compare nella finestra di Disk First Aid?

    SI: Passare al punto seguente.
    NO: Chiudere Disk First Aid e passare la punto 7.


4. Nella finestra di Disk First Aid selezionare il volume da riparare e
premere il pulsante Ripara. Attendere la fine dell'operazione. Disk First Aid
riporta che il volume non necessita di riparazioni o che è stato riparato
con successo?

    SI: Non procedere alla formattazione. La struttura logica è intatta.
    Per confermare il risultato eventualmente ripetere l'operazione.
    NO: Ripetere l'operazione. Se la risposta è invariata continuare con il prossimo
    punto.

5. Disk First Aid riporta che sono stati riscontrati errori
impossibili da riparare?

    SI: Chiudere Disk First Aid e passare al punto 8.
    NO: Passare al punto seguente.


6. Disk First Aid riporta che non ha potuto iniziare o proseguire la riparazione
a causa di un altro problema.
Se la natura del problema non è stata resa nota considerare che:
Disk First Aid non può riparare un disco che sia protetto da scrittura, non
sia in formato HFS, presenti applicazioni aperte, abbia driver danneggiato,
sia condiviso o venga utilizzato dalla memoria virtuale. Se nient'altro ha successo
chiudere Disk First Aid e passare al punto 8.

7. Spegnere il computer e scollegare tutti i dispositivi esterni a eccezione di
tastiera, mouse e monitor. Se il disco da riparare fa parte di essi
lasciare collegato soltanto quello.

Avviare il computer da un disco del sistema operativo e aprire Drive Setup, Apple HC Setup o Internal HD Format (la sezione "Utilità" di questo articolo spiega quale utilizzare).

Il disco da riparare compare nella finestra dell'utilità disco?

      SI: Passare al punto seguente.
      NO: Non proseguire. Potrebbe sussistere un problema hardware. NOTA: Internal HD Format potrebbe non localizzare il disco rigido se questo utilizza un driver installato da un'altra
      utilità, inclusa Drive Setup. In caso di dubbi utilizzare al suo posto
      Drive Setup.

8. Se si è raggiunto questo punto per la seconda volta passare al punto 11.

Aprire Drive Setup o Apple HD SC Setup (la sezione "Utilità" di questo articolo
spiega quale utilizzare). Internal HD Format non può essere utilizzato
perché non dispone di una funzionalità a parte per l'installazione del driver del disco rigido. Se
possibile servirsi di Drive Setup; in alternativa passare direttamente al punto 11.

Il pulsante "Aggiorna Driver" e l'equivalente voce di menu sono oscurati?

    SI: Passare al punto 10.
    NO: Passare al punto seguente.


9. Aggiornare il driver del disco. Il driver è stato installato con successo?

    SI: Chiudere l'utilità disco, spegnere il computer e tornare al punto 1.
    NO: Passare al punto 12.

10. La versione del driver del disco rigido già presente può essere più
recente di quella installata dall'utilità. È possibile prelevare la versione più aggiornata di ciascuna
utilità Apple dal sito web Apple Software Downloads. Se si
sta utilizzando Internal HD Format prelevare al suo posto Drive Setup. Se non è disponibile alcuna nuova
versione passare direttamente al punto 12.

Se è presente un driver terze parti è necessario aggiornarlo servendosi dell'utilità che lo ha installato. La raccolta Knowledge Base contiene informazionisull'identificazione dei drive del disco rigido.

Utilizzare l'utilità disco più recente per provare nuovamente ad aggiornare il driver. È stato possibile installareil driver?

    SI: Chiudere l'utilità, spegnere il computer e tornare al punto 1.
    NO: Passare al punto 12.


11. Provare a utilizzare una versione più aggiornata di Disk First Aid, se possibile. La versione
più recente di Disk First Aid può essere prelevata su Apple Software
Downloads. Se non è disponibile alcuna nuova versione passare al punto successivo
oppure utilizzare un'altra utilità di riparazione del disco. Un elenco
di utilità disco commerciali è consultabile al termine dell'articolo.

Si proverà un'utilità differente o una versione più nuova di Disk First Aid?

    SI: Tornare al punto 1 e utilizzare il nuovo Disk First Aid. Se si utilizza una
    utilità disco terze parti procedere in base alle istruzioni dell'utilitàstessa.
    NO: Passare al punto successivo.


12. Inizializzare il disco servendosi dell'utilità Apple appropriata. Se
si sceglie Drive Setup non configurarlo per una formattazione a basso livello (il
formato a alto livello è l'impostazione standard.)

ATTENZIONE: La formattazione di un disco elimina in modo permanente le informazioni in esso contenute. Sepossibile copiare per prima cosa i dati importati su un altro disco.

Se è installato un driver del disco terze parti è possibile che leutilità di formattazione Apple non siano in grado di formattare il supporto, anche se le versioni più recenti potrebberofunzionare. Utilizzare se necessario un'utilità disco terze parti. La raccolta Knowledge Basecontieneinformazionisull'identificazione dei driver del disco rigido.

13. La formattazione è stata eseguita con successo?

    SI: Non proseguire. la struttura logica è stata ricreata e non è più danneggiata.
    NO: Passare al punto successivo.


14. La formattazione fallita è stata eseguita da Apple HD SC Setup o Internal HD Format?

    SI: Provare a formattare nuovamente il disco. Se l'operazione fallisce ancora non proseguire, perché potrebbe sussistere un problema hardware.
    NO: Passare al punto successivo.

15. La formattazione fallita è stata eseguita con Drive Setup o con un'altra utilità configurata per effettuare una formattazione a alto livello? (Una formattazione di questo tipo è solitamente portata a termine in meno di un minuto, mentre quella a basso livello è un processo molto più lungo.

    SI: Passare alla sezione seguente, "Percorso verso la formattazione di basso livello".
    NO: Non proseguire, può sussistere un problema hardware.


Percorso verso la formattazione di basso livello
(Riparazione di danni alla struttura fisica di formattazione)

1. Seguire la procedura presentata in " Percorso verso la formattazione di alto livello " fino
a quando non è indicato di fermarsi. È da notare che nessuna procedura può risolvere un problema hardware.

2. Avviare il computer da un disco diverso da quello da riparare.

3. Il disco è stato appena formattato da Apple HD SC Setup, Internal HD Format
o da un'altra utilità configurata per effettuare una formattazione a basso livello? (di questo tipo è solitamente portata a termine in meno di un minuto, mentre quella a basso livello
è un processo molto più lungo.

    SI: Non proseguire. La formattazione a basso livello eseguita con successo conferma
    che la struttura fisica è intatta.
    NO: Passare al punto successivo.


4. Si tratta di un computer di tipo PCI? (I sistemi PCI includono i modelli
PowerBook 3400 e tutti i computer PowerBook G3 e successivi, oltre ai sistemi Power Macintosh
non facenti parte della serie 6100, 7100 e 8100.)

    SI: Passare al punto seguente.
    NO: Passare al punto 8.


5. Aprire la Cartella Sistema dell'attuale disco di avvio (non quello da
riparare), quindi aprire la cartella Estensioni al suo interno. È presente l'estensione
Insomnia?

    SI: Passare al punto 8.
    NO: Passare al punto seguente.



Figura 1: Insomnia

6. Aprire il menu Apple e selezionare Pannello di Controllo. È presente il controllo
Risparmio Energia, ed è possibile aprirlo correttamente?

    SI: Nella finestra del controllo Risparmio Energia fare clic su "Mostra Dettagli", quindi impostare ogni voce su "Mai". Chiudere il controllo e passare al punto 8.
    NO: Passare al punto seguente.


7. I computer Macintosh di tipo PCI possono entrare in stop durante la verifica di un disco se restano in automatico per oltre 30 minuti, causando il fallimento del test.Adottare una delle seguenti misure preventive prima di proseguire la procedura.

    1. Durante la verifica non lasciare trascorrere più di 30 minuti
    senza azzerare il timer dello stop, cosa che può essere effettuata con un movimento
    del mouse.
    2. Creare un disco di avvio che includa sia il controllo Risparmio Energia
    che l'estensione omonima, posizionati nelle rispettive collocazioni
    all'interno della Cartella Sistema. Dopo avere avviato il computer da tale disco aprire il controllo
    Risparmio Energia e impostare ogni voce su "Mai".
    3 Creare un disco di avvio che contenga l'estensione Insomnia nella
    cartella Estensioni. L'elemento può essere recuperato dalla Cartella Sistema
    del CD del sistema operativo che la contiene.

8. Aprire l'utilità di formattazione Apple appropriata da un disco diverso da
quello da riparare, quindi la funzionalità di verifica del disco o
di, ricerca di difetti, a seconda del tipo di utilità. La verifica può durare
anche un'ora o più in base al tipo di disco.

L'utilità ha riportato che non sono stati individuati errori, o che sono stati
corretti o riparati?

    Sì: Non formattare. La struttura fisica è intatta.
    NO: Passare al punto seguente.


9. Prima di procedere a una formattazione di basso livello è consigliabile isolare il computer
dai dispositivi esterni perché potrebbero impedirne il corretto
svolgimento. Spegner il sistema e scollegare tutti i dispositivi esterni
eccetto tastiera, mouse e monitor. Se il disco da formattare è esterno
lasciare solo quello collegato.

10. Effettuare una formattazione a basso livello. Apple HD SC Setup e Internal HD Format
eseguono sempre questo tipo di formattazione, mentre Drive Setup deve essere
appositamente configurato: selezionare "Opzioni di Inizializzazione" nel menu
Opzioni, quindi fare clic su "Inizializzazione a basso livello".

ATTENZIONE: La formattazione di un disco elimina in modo permanente le informazioni in esso contenute. Se possibile copiare per prima cosa i dati importati su un altro disco.

Se è installato un driver del disco terze parti è possibile che leutilità di formattazione Apple non siano in grado di formattare il supporto, anche se le versioni più recenti potrebbero funzionare. Utilizzare se necessario un'utilità disco terze parti. La raccolta Knowledge Base contiene informazioni sull'identificazione dei driver del disco rigido.

La formattazione è stata completata con successo?

    SI: Terminare qui: la struttura fisica è stata ricreata e non è
    più danneggiata.
    NO: Terminare qui: potrebbe sussistere un problema hardware.

 




TERMINOLOGIA

FORMATTAZIONE A BASSO LIVELLO

    La formattazione a basso livello crea la struttura fisica di formattazione del disco
    rigido, registrando i marcatori magnetici che suddividono lo spazio utilizzabile totale
    in settori e tracciati e realizzando così le fondamenta sulle quali la
    formattazione a alto livello costruisce la struttura logica. Le unità vendute oggi
    ai consumatori sono formattate a basso livello, e molte di esse possono essere
    formattate a alto livello per Mac OS o per altri sistemi operativi.

    Poiché ricrea la struttura fisica, la formattazione a basso livello
    può riparare danni alla stessa che non è stato possibile eliminare
    con riallocando i blocchi per mezzo di utilità quali Disk Setup o altre. Di contro, però,
    i contenuti del disco sono cancellati durante l'operazione.

    La formattazione a basso livello è un processo molto più lungo di quella a alto
    livello. Per i dischi più piccoli sono necessari almeno diversi minuti, quelli più grandi possono impiegare
    un'ora o due e anche più tempo.


FORMATTAZIONE A ALTO LIVELLO

    La formattazione a alto livello crea la struttura logica di formattazione del disco
    rigido, comprensiva di strutture dati come blocchi di avvio, blocchi
    di informazioni sul volume, volume bitmap, extent tree, catalog tree e data
    tree. Esse sono spesso chiamate collettivamente "struttura della
    directory" e hanno il compito di conservare le informazioni relative al disco e
    alla collocazione dei dati in esso contenuti.

    Queste strutture supportano il volume HFS (hierarchical file system)
    creato durante il processo e rappresentato dall'icona del disco sulla Scrivania. La
    formattazione a alto livello completa quindi il processo di preparazione del disco
    perché possa ricevere il sistema operativo e tutti i dati che l'utente vorrà archiviare. Durante la formattazione viene scritto anche il driver
    del disco, che gestisce le operazioni di lettura/scrittura da e per il disco rigido.

    Poiché ricrea la struttura logica, la formattazione a alto livello
    ripara i danni che non è stato possibile riparare con Disk First Aid o
    altre utilità simili, ma cancella tutti i dati contenuti nel disco.
    Il processo non verifica né ripara eventuali problemi alla struttura fisica di formattazione.

    La formattazione a alto livello si effettua generalmente in meno di un minuto,
    e spesso occupa solo pochi secondi.


INIZIALIZZAZIONE

    Si chiama inizializzazione il processo di preparazione del disco all'utilizzo da parte
    del sistema operativo Macintosh attraverso la formattazione. Il termine è solitamente usato per indicare una formattazione a alto livello, in ogni caso non si riferisce specificamente
    a nessuno dei due formati.

RIALLOCAZIONE DEI BLOCCHI

    Un danno alla struttura fisica di formattazione implica settori difettosi: blocchi
    del disco che non possono più essere scritti o letti con successo
    perché i marcatori magnetici che li delimitano sono stati rimossi o
    alterati. A seconda del tipo di danno e dalla sua posizione una
    formattazione a basso livello può riparare i settori danneggiati ricreandone i
    marcatori, oppure lavorare intorno a essi con un'operazione "riallocazione
    dei blocchi": i dati recuperabili sono spostati in blocchi funzionanti e il blocco difettoso è
    reso indisponibile, in modo che il driver del disco non possa più scrivervi in futuro.

    La riallocazione dei blocchi può anche essere eseguita dalla funzionalità "Verifica Disco" di Drive
    Setup e di altre utilità di formattazione Apple. Esse analizzano il disco alla ricerca di
    settori danneggiati controllando l'integrità dei blocchi di dati letti dal disco e copiati
    nuovamente su di esso. Si tratta di un'operazione lunga quasi quanto
    la formattazione di basso livello, ma ha il vantaggio di non cancellare
    i contenuti del disco durante il processo.

    Poiché la funzionalità Verifica Disco non effettua una formattazione a basso livello alcuni
    settori difettosi che sarebbero stati in tal caso riparati saranno in questo modo solamente
    riallocati. In ogni caso la differenza non è quasi mai abbastanza significativa da consigliare la
    formattazione a basso livello, a meno che la verifica non abbia successo o porti alla raccomandazione di riformattare il disco.

 




UTILITÀ

    Drive Setup, l'attuale utilità di formattazione di Apple, è adatta all'utilizzo con i dischi rigidi
    SCSI e IDE/ATA nei computer Macintosh dotati di processori PowerPC o
    '040. Drive Setup effettua per default formattazioni a alto livello, ma può eseguire
    prima una formattazione a basso livello se configurata allo scopo. Fra le utilità disco
    di Apple solo Drive Setup può effettuare una formattazione a alto livello separatamente da
    quella a basso livello. Drive Setup è in grado di verificare e riparare la
    struttura fisica di formattazione di un disco senza riformattarlo.

    Apple HD SC Setup è adatto all'utilizzo con i dischi SCSI nei computer Macintosh
    68k (modelli non Power Macintosh). Apple HD SC Setup effettua sempre
    una formattazione a basso livello seguita da una a alto livello. Apple HD SC
    Setup può verificare e riparare la struttura fisica di formattazione di un
    disco senza riformattarlo.

    Internal HD Format, ora obsoleta, era l'utilità di formattazione Apple per dischi IDE
    prima che il supporto di tali unità fosse integrato il Drive Setup.
    È preferibile utilizzare Drive Setup al suo posto. Internal HD Format effettua sempre una
    formattazione a basso livello seguita da una a alto livello. A differenza delle altre due
    utilità non offre un'opzione separata per installare unicamente il
    driver del disco. Internal HD Format può verificare e riparare la struttura
    fisica di formattazione di un disco senza riformattarlo.

    Disk First Aid è l'utilità di Apple per la verifica e la riparazione della struttura
    logica di formattazione dei volumi Macintosh. Non è in grado di creare, verificare o
    riparare la struttura fisica di un disco, né di effettuare formattazioni
    a alto o basso livello.



PANORAMICA: QUANDO FORMATTARE A ALTO LIVELLO UN DISCO RIGIDO

    • Quando la struttura logica di formattazione del disco si danneggia e non può essere riparata da Disk First Aid o da altre utilità simili.
    • Quando, dopo un tentativo di reinstallazione del driver del disco, il disco non viene montato o non può essere letto da Disk First Aid, ma è ancora riconoscibile dall'utilità di formattazione.
    • Quando si effettuano partizioni del disco. Per maggiori informazioni sulle partizioni consultare la aiuto in linea di Drive Setup fornita con l'utilità.
    • Quando si ottimizza il disco. L'ottimizzazione è anche detta "deframmentazione". Per ulteriori dettagli consultare l'articolo n.17933.Esistono utilità terze parti che possono ottimizzare un disco senza formattarlo, ma resta comunque essenziale effettuare una copia delle informazioni importanti prima di procedere.
    • Quando si converte il formato HFS di un volume dallo HFS Standard allo HFS Esteso o vice versa. Per maggiori dettagli consultare l'articolo n.30344.
    • A volte, quando si sostituisce un driver disco esistente con uno di di produzione differente oppure di medesima produzione ma in versione sufficientemente diversa. Ad esempio Drive Setup richiede una formattazione a alto livello quando installa il proprio driver su un altro installato da un'utilità terze parti.


PANORAMICA: QUANDO FORMATTARE A BASSO LIVELLO UN DISCO RIGIDO

- Quando la struttura fisica di formattazione del disco è danneggiata
e non può essere riparata con la riallocazione dei blocchi da parte di un'utilità apposita.
- Quando, anche dopo diversi tentativi, una formattazione a alto livello
non viene portata a termine con successo.


DOMANDE FREQUENTI

Che cosa causa il danneggiamento della struttura di formattazione?

    La struttura logica può essere danneggiata quando qualcosa interferisce
    con i normali e continui aggiornamenti apportati alle strutture dati
    come catalog tree o extents tree. Le cause includono:

    - Blocchi o conflitti software dovuti a danneggiamento o incompatibilità di
    applicazioni, estensioni e software di sistema.
    - Driver del disco incompatibili.
    - Applicazioni volutamente dannose come i virus.
    - Riavvio o spegnimento improprio del computer.
    - Blocchi o interferenze hardware dovuti a una varietà di problemi
    con dispositivi interni o esterni e i rispettivi cavi, terminazioni
    o firmware.
    - Problemi legati alla RAM e ad altre espansioni hardware.
    - Interferenze elettromagnetiche (EMI) e sbalzi di corrente (cali
    e sovraccarichi).
    - Una struttura fisica di formattazione danneggiata.

    La struttura fisica può essere danneggiata da alcuni degli stessi
    elementi che causano il danneggiamento della struttura logica e da aree
    di effettivo deterioramento sulla superficie del disco stesso, come abrasioni o depressioni; inoltre
    la causa può essere individuata nella degradazione o contaminazione della superficie del disco o delle testine dovuta a fumo, polvere o particelle del supporto stesso.


Perché una formattazione può fallire?

    La formattazione a basso livello può fallire quando il numero massimo di blocchi difettosi
    allocabili è stato superato nell'intero disco o in certe aree chiave.
    Poiché le interferenze hardware e software possono contribuire alla creazione di errori
    scrivendo su un disco o leggendone i contenuti, scollegare il computer da
    componenti hardware interni ed esterni non necessari e avviarlo da
    un disco di sistema di provata affidabilità può consentire di portare a buon fine una formattazione che sarebbe altrimenti fallita.

    La formattazione a alto livello può fallire quando l'utilità di formattazione non è in grado di
    scrivere con successo la struttura logica sul disco rigido, spesso a causa di settori difettosi. In tal caso è necessario effettuare una formattazione a basso livello o utilizzare una utilità disco per riallocare i blocchi danneggiati prima di ritentare una formattazione a alto livello.

Dopo avere riparato la struttura di formattazione i dati contenuti nel disco sono ancora validi?

    I dati archiviati sul disco, incluso il sistema operativo, possono essere
    stati danneggiati in caso di continui problemi non dovuti a questioni
    hardware o incompatibilità software. Anche se le applicazioni deteriorate
    devono essere reinstallate, alcune utilità terze parti consentono almeno un
    recupero parziale dei documenti ancora utilizzabili in tale forma, ad esempio
    documenti di testo, e potrebbero anche recuperare file eliminati (a meno che il disco non sia stato
    riformattato).



Cosa devo fare se Disk First Aid e un'altra utilità sono in disaccordo?

    Se entrambe le utilità sono aggiornate e provatamente compatibili non esiste
    un modo semplice e certo di sapere quale delle due ha ragione. In caso di danni che non possono essere riparati da un'utilità disco, non importa quale, l'utente può accettare il potenziale rischio di vedere compromessi i propri dati a causa di un possibile problema non risolto, oppure optare per una maggiore sicurezza e riformattare il disco.


Quando devo azzerare tutti i dati?

    Molte utilità di formattazione offrono questa opzione come misura di sicurezza contro la possibilità che tracce utilizzabili di dati possano essere recuperate dal disco formattato. Questa funzionalità
    sostituirà tutte le informazioni presenti sul disco con degli "zero", aumentando significativamente il tempo impiegato per portare a termine la formattazione.

    L'azzeramento non equivale a una formattazione, quindi deve essere utilizzato
    unicamente come misura di sicurezza e non per ottenere una formattazione migliore o più accurata.

    L'azzeramento non va altresì confuso con "l'azzeramento del disco", un termine
    utilizzato a volte per indicare il processo di creazione di master directory block,
    volume bitmap e indice.


Se la formattazione a basso livello ripara danni che non possono essere riparati dalla formattazione a alto livello, e a volte anche quelli non risolti dalla riallocazione dei blocchi, e sela formattazione a alto livello viene comunque effettuata velocemente e automaticamente dopo quella a basso livello, perché non si esegue solo quest'ultima?

Perché una formattazione a basso livello:

    - Elimina in modo permanente i dati contenuti nel disco rigido.
    - Può essere un procedimento molto lungo.
    - Rimuove informazioni, come ad esempio il numero di serie del computer, che possono essere
    registrate in un'area del disco altrimenti protetta. Non tutti i sistemi
    Macintosh dispongono di tali informazioni sul disco rigido di serie,
    ma molti sì. Il numero di serie di un modello iMac, ad esempio, può essere
    comodamente visualizzato in Apple System Profiler 2.x, ma solo se il disco rigido
    che lo contiene non è mai stato formattato a basso livello. Viene fornito anche il codice
    del software fornito in bundle con il sistema.



ALTERNATIVE SOFTWARE TERZE PARTI

ATTENZIONE: prima di utilizzare una qualsiasi utilità disco terze parti verificarne
la compatibilità con il computer, con la versione di Mac OS in uso
e con il formato HFS adottato.

Alternative a Disk First Aid

Disk First Aid è perfettamente in grado di diagnosticare problemi alla struttura
logica di formattazione dei volumi Macintosh. Utilità alternative possono essere utilizzate quando si desidera "un secondo parere", e possono offrire altre utili funzionalità oltre a quelle necessarie per verificare la struttura di formattazione, come ad esempio l'ottimizzazione del disco, recupero di documenti eliminati e diagnostica hardware. La seguente lista può non essere completa.

    MacMedic di Total Recall Software
    Norton Utilities di Symantec Corp.
    TechTool Pro di Micromat Computer Systems


Alternative alle utilità di formattazione Apple
Anubis di CharisMac Engineering, Inc.
DiskWorks di Micronet Technology, Inc.
FormatterFive di Software Architects, Inc.
Hard Disk Toolkit di FWB Software
Silverlining di La Cie, Ltd.

Importante: Le informazioni su prodotti non fabbricati da Apple vengono fornite solo a scopo informativo e non costituiscono raccomandazioni o approvazioni da parte di Apple. Per ulteriori informazioni, si prega di contattare il produttore.

Data di pubblicazione: